2016 Tour Mondiale de Il Volo con Claypaky

2016 Tour Mondiale de Il Volo con Claypaky

Anno

2016

Luogo

Italia

Lighting designer

Francesco De Cave

Produzione/Rental

Rental: Agorà - Production: Friends and Partner

Prodotti correlati

data pubblicazione: 22 Dicembre 2016

Italia - Alla luce dello straordinario successo del Tour estivo, dopo aver vinto la 65^ edizione del Festival di Sanremo e aver rappresentato l’Italia all’Eurovision Song Contest 2015, Il Volo quest’anno si è lungamente esibito in Italia e all’estero. Lo show designer Francesco De Cave, chiamato per la creazione di una nuova immagine scenica dalla Produzione, ha utilizzato proiettori Claypaky per illuminare le tappe del Tour Mondiale dei giovani tenori.

Loro, Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble, protagonisti assoluti della tradizione musicale italiana e internazionale interpretata con stile e arrangiamenti moderni, sono reduci dai successi e dalle emozioni della lunga tournée internazionale “Il Volo World Tour 2016”.

Francesco De Cave ha contribuito a creare nuove emozioni attraverso le atmosfere luminose dello show realizzate con un parco luci di proiettori convenzionali, di proiettori dinamici Claypaky, insieme ad alcuni altri effetti speciali.

“La produzione, insieme al management, mi ha coinvolto per dare vita ad una nuova immagine dello Show in occasione del Tour Mondiale. Così mi ha lasciato il tempo di pensare e sviluppare una idea di progetto scenico, di mettere a punto il disegno luci e di creare i contributi video, per offrire a Il Volo una immagine scenica nuova ed elegante”.

Il palcoscenico era caratterizzato da quattro gradoni lineari destinati ad ospitare l’orchestra sistemati dietro l’avanscena, e uniti dai gradini di una scala centrale per i movimenti dei giovani tenori. Sulle alzate dei gradoni De Cave ha sistemato le matrici led per i contributi video e sul fondo i pannelli video per la creazione di una successione di ‘finestre sul mondo’, tutte contornate da lampadine dicroiche.

Insieme al nuovo palco, all’immagine grafica, allo studio del nuovo disegno luci, il parco luci e i proiettori dinamici Claypaky, 46 Sharpy Wash 330, 15 Alpha Profile 1500, 4 Alpha Spot HPE 700, 33 Sharpy, sono serviti a dare vita all’idea di ricreare una ambientazione, una suggestione, legata alla memoria visiva dei Teatri o delle produzioni di Broadway.      
“Immaginate la scena, il video e le luci si spengono. Davanti a voi si accende quella successione di lampadine che riquadrano lo specchio di un camerino mentre l’artista solo con sé stesso si guarda, si trucca, bisbiglia delle frasi”.

Un attimo dopo, quando entrano in scena, nelle posizioni stabilite, ciascuno dei tenori ha dietro di sé i fasci intensi, bianchi, con prisma e filtro frost, di tre Sharpy che disegnano le loro silhouette con un contro luce abbagliante.

“Abbiamo stabilito delle posizioni specifiche solo in alcuni brani, per ottenere le giuste sensazioni e la giusta emozione. Per gli altri brani, i tenori hanno conservato tutta la loro abituale libertà di movimento in scena, avevano ciascuno un follow spot che li seguiva, ma soprattutto i proiettori di controluce e di taglio che li illuminavano dappertutto”.

Gli Sharpy Wash 330, distribuiti lungo le americane, hanno illuminato di controluce e di taglio tutta la scena e in particolare gli elementi dell’orchestra con ombre lunghe e senza incidere sulle proiezioni video lungo le alzate dei gradoni.

I Profile 1500 facevano un bellissimo controluce a volte sagomato su tutti gli orchestrali, gli Sharpy creavano effetti e raggere per disegnare la scena e rendere il palco ancora più grande, gli Spot HPE 700 posizionati direttamente sul palco venivano usati per disegnare raggi di luce dietro di loro in modo che in camera il fondo dell’immagine non risultasse nero.

Terminato anche questo lungo Tour Mondiale, il Volo già si prepara al lungo periodo di Promozione mondiale dell’album che avrà inizio dagli USA a marzo 2017.

Produzione Friends and Partner
Operatore alla Wholehog: Emanuele Vangelatos
Service audio luci e video, Agorà

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it