Clay Paky al Natale di Parma con le luminarie del futuro

Clay Paky al Natale di Parma con le luminarie del futuro

Anno

2011

Luogo

Italia

Lighting designer

Alessandra Toscani / Agenzia ".... And Arts"

Produzione/Rental

Top Service / Brait Acoustic

Prodotti correlati

V.I.P. 300

Collegamenti esterni

data pubblicazione: 26 Gennaio 2011

I V.I.P. 300 della Clay Paky hanno creato un nuovo concetto di luminarie per le vie di Parma nel corso delle festività Natalizie dell’anno 2010.

Inizialmente il progetto è nato da una proposta fatta da Alessandra Toscani ad una chiesa di Parma (conosciuta come “Oratorio dei Rossi”), che desiderava avere una proiezione dell’immagine della Natività sulla facciata storica dell’edifico religioso. Il Comune (negli organismi deputati Gecc e CCN) ha successivamente valutato l’opportunità di sostituire le luminarie tradizionali con delle proiezioni luminose con temi natalizi.

Il progetto artistico -  finanziato dai commercianti della strada, sponsorizzato da IREN (la società fornitrice dell’energia elettrica) e patrocinato dal Comune di Parma - è stato quindi prodotto dall’agenzia “…AND ARTS” di Alessandra Toscani, con l’affiancamento tecnico della Top Service di Giuseppe Cavatorta e della Brait Acoustic di Italo Bellocchi. Con la dotazione di queste “luminarie del futuro”, il team creativo ha deciso così di innovare il concetto di luce su Strada Garibaldi (arteria principale del centro storico) nel tratto compreso tra la stazione ed il Piazzale della Pilotta : percorso assai strategico per chi entra ed esce dal cuore della città.

12 V.I.P. 300 con apposita copertura parapioggia sono stati dunque installati lungo la via, per coprire con il proprio fascio luminoso tutte le facciate degli edifici che vi si affacciano. Le proiezioni erano ovviamente a tema natalizio: stelle e fiocchi di neve. La direzione creativa del progetto ha pensato di indirizzare le proiezioni nel senso di marcia degli autoveicoli (via Garibaldi è una strada a senso unico), in modo da simulare l’effetto delle stelline e della neve “che ti vengono incontro”.

Ci dice Alessandra Toscani, Art Project Manager dell’agenzia “…and Arts”: “Utilizzando questi proiettori abbiamo ottenuto un risultato più sobrio e più pulito che impiegando le luminarie tradizionale. L’inquinamento luminoso è molto minore, perché le luminarie si sviluppano su 3 dimensioni, mentre le proiezioni luminose interessano solo la facciata.

“In compenso, le proiezioni luminose sono molto più coinvolgenti, innovative, e l’effetto varia a seconda delle condizioni atmosferiche: pensate infatti come viene valorizzata una proiezione di luce in presenza di nebbia oppure con la neve!”

“…And Arts” è uno studio che opera nell’organizzazione di eventi artistico-culturali, con l’intento di progettare, organizzare e comunicare proposte legate ai linguaggi delle arti. Punto di forza è  sempre stata la proposizione di un’identità distintiva e di idee originali che, spaziando dall’antico al contemporaneo, offrono momenti di comunicazione volti a coinvolgere e stimolare la sensibilità di chi partecipa. L’impiego delle “luminarie del futuro” rientrava dunque a pieno titolo in questa mission aziendale, e Alessandra Toscani è stata ben felice di poter realizzare il suo progetto.

Giuseppe Cavatorta di Top Service ci spiega i vantaggi “tecnici”: “Dal punto di vista pratico c’è la sicurezza impiantistica, perché pochi punti luce sono meglio controllabili e più sicuri di una “ragnatela” luminosa che attraversa l’intera carreggiata. Inoltre abbiamo rilevato un considerevole risparmio nei consumi: 12 VIP 300 rifasati consentono un risparmio di circa 20/30% rispetto alle tradizionali luminarie”.

Infine, aspetto da non sottovalutare, le operazioni di montaggio sono estremamente più semplici: con le luminarie tradizionali bisogna spesso chiudere le strade al traffico, creando notevoli disagi sotto Natale. Noi invece in un giorno e mezzo abbiamo allestito tutto senza creare alcun ingombro alle strade”.

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it