Clay Paky con Miss Italia 2012

Clay Paky con Miss Italia 2012

Anno

2012

Luogo

Italia

Lighting designer

Fausto Carboni

Produzione/Rental

Arco2

Prodotti correlati

data pubblicazione: 26 Ottobre 2012

Come da molti anni, Clay Paky era presente anche nell’edizione 2012 di Miss Italia, la manifestazione più importante a livello nazionale per l’elezione della miss, che per un anno deterrà la corona di più bella d’Italia.

Il direttore di fotografia Fausto Carboni ha impiegato un mix molto variegato di 150 luci Clay Paky, che comprendeva Alpha Spot HPE 700, Alpha Wash 700, Alpha Profile 1500 e Alpha Profile 1200, oltre agli ormai immancabili Sharpy.

“L’allestimento scenico era caratterizzato da una struttura molto grande, con schermi video imponenti che racchiudevano il palco su 360° e una impalcatura innestata all’interno del video composta da mattonelle e materiali costruttivi scelti appositamente per conferire un’eleganza particolare all’ambiente” – dice Fausto Carboni.

“Con un allestimento di questo tipo” – prosegue Carboni – “era dunque indispensabile utilizzare un rig meno ingombrante possibile, e la mia scelta è caduta sugli spot e wash a 700 watt della Clay Paky, prodotti compatti e leggeri ma che mi assicuravano dei colori e delle soluzioni grafiche adatte al contesto. Il feeling con lo scenografo Marco Calzavara è stato indispensabile per integrare le luci nel miglior modo possibile all’interno della scena.”

In un concorso di bellezza è altresì importante valorizzare l’incarnato dei protagonisti e,  come sottolinea Fausto Carboni. “L’obiettivo era di creare delle contrapposizioni al video per sottolineare le sfilate o la scena, senza tuttavia disturbare lo spettatore.”

All’interno del Palazzo dello sport di Montecatini, sede dell’evento, non mancavano infatti i profilatori Clay Paky, che Carboni ha utilizzato soprattutto “per “pulire” le proiezioni, in modo che la luce fosse diretta in modo preciso sulle scene. In questo modo, scena e luci operavano l’una in funzione dell’altra, senza ostacolarsi a vicenda”.

“Non mi sono ovviamente fatto mancare gli Sharpy, ne avevo installati oltre 40. Erano incastonati all’interno del rig che divideva i vari ledwall, e ancora una volta ho avuto la dimostrazione che sono dei prodotti eccezionali e versatili, capaci di “uscire” dal video in modo impressionante”

L’effettistica delle luci è stata principalmente impiegata durante le esibizioni degli ospiti, tra i quali figuravano quest’anno Cesare Cremonini, Biagio Antonacci e i campioni olimpici dello sport. “Gli Sharpy sono ottimi per i momenti speciali di un programma: sono un prodotto che riesce in un attimo a trasformare uno studio televisivo in un palcoscenico live, grazie ai fasci traccianti e ai movimenti rapidissimi”.

L’impianto luci è stato fornito da Arco2. Fausto Carboni ha beneficiato dell’ottimo lavoro di Fabio Roberti e Fabio Gallotta alle consolle luci, e del caposquadra elettricisti Marco Marchesini.

Il titolo di Miss Italia 2012 è andato alla siciliana Giusy Buscemi. In seno alla manifestazione, si è svolta anche l’elezione di Miss Italia nel mondo, che ha visto vincere l’argentina Aylen Nail Maranges.

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it