Clay Paky in tour con i Billy Talent

Clay Paky in tour con i Billy Talent

Anno

2012

Luogo

Austria, Germania, Svizzera

Copyright delle fotografie

Alex McCauley

Lighting designer

Dara Guiney

Produzione/Rental

Go Audio Rental Gmbh

Prodotti correlati

data pubblicazione: 2 Dicembre 2012

Germania, Austria e Svizzera — I Billy Talent, gruppo rock canadese, festeggiano l'uscita del nuovo album a settembre lanciandosi direttamente in una tournée negli stadi sia in Germania che nell'Europea centrale. Avendo sondato il terreno per il tour in occasione dei vari festival europei estivi, produzione e design si sono messi in moto e sono state pianificate grandi cose. Il lighting designer Dara Guiney aveva già collaborato con la band per un breve periodo nel 2010 ed è stato invitato all'estero per partecipare al tour legato al lancio del nuovo album.

La band è sul genere rock post-punk-hardcore con grandi cori e sfumature melodiche. Dara aveva richiesto espressamente 28 Alpha Beam 1500, 24 Alpha Profile 1500 e 16 Sharpy. “Trovo che la potenza e il fascio delle luci di Clay Paky siano attualmente senza eguali e che la loro affidabilità sia fantastica. La potenza di fuoco scelta aveva la capacità di passare gradualmente da effetti tenui e delicati al caos, con i fasci in grado di bucare per chilometri.”

Il design incorporava tre truss di illuminazione diritti con quattro truss angolati, in modo tale da formare due truss dalla forma a U. Questi reggevano tutti i profili, mentre i lati reggevano gli Sharpy. “Volevo che gli Sharpy creassero un effetto ACL mettendone quattro per lato, quattro nel palco centrale e quattro a terra. Ho potuto descrivere degli effetti sequenza che davano la sensazione di vecchi tempi, ma coniugandovi i fantastici fasci che si ottengono utilizzando i gobo.” Tutte le luci sono state collocate ad altezze diverse per fornire un approccio stratificato e interagire con il truss.

Questo ha assicurato un design molto pulito e ha dato l'illusione che non ci fossero poi così tanti prodotti sospesi  inaria finché non sono stati accesi tutti quanti. Sei Alpha Profile 1500 e quattro Sharpy sono stati posizionati dietro alla backline per ulteriore stratificazione.  16 par can sono stati disseminati attorno alla backline per fornire una calda luce durante lo show. “Non sono un patito delle luci appese su tutto il palco  che sembrano paccottiglia, sospese senza alcun motivo se non per fare scena, così le linee pulite nel design erano un must e ci sarebbe molto da dire sulla semplicità.  Volevo creare uno spettacolo rock classico che fosse caldo e saturo, ma che avesse questi effetti enormi che saltano fuori dal nulla e lo fanno risaltare nel 2012.”

Questa era la prima volta che sia il designer che la band utilizzavano questi prodotti e tutti sono stati felici dell'esito. “Avevo usato gli apparecchi in vari festival durante l'estate e ne ero rimasto impressionato. Ciò che ci ha sorpresi tutti quanti sono stati gli Alpha Beam, un modello versatile con delle fantastiche capacità di mixare i colori.
Mi aspettavo che tutti amassero gli Sharpy perché sono le luci che vanno per la maggiore al momento, ma sono comunque rimasto piuttosto sorpreso di vedere come la band si è appassionata veramente ai proiettori, come ha amato il modo in cui una luce ambrata dà una tonalità rossa al centro e di come una luce bianca possa creare un anello esterno blu. E concordo con tutto il cuore.”

Tutti i tecnici, luci, truss, rig e comandi sono stati forniti da Go Audio Rental Gmbh, che ha assicurato anche un supporto impareggiabile per l'intero mese del tour. “Avevo lavorato con Go Audio in precedenza e sono sempre stato contento del modo in cui si comportano e della qualità del prodotto. Questo è stato il più grande noleggio che ho fatto con loro e loro hanno ampiamente ricambiato. I tecnici che mi hanno mandato erano il meglio nel loro settore ed è stato un piacere lavorarci insieme.”

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it