Clay Paky nel "Club Paradise Tour" di Drake

Clay Paky nel "Club Paradise Tour" di Drake

Anno

2012

Luogo

Nord America

Lighting designer

Patrick Dierson

Prodotti correlati

data pubblicazione: 20 Agosto 2012

Grazie al loro ruolo chiave nel rig di illuminazione per il Club Paradise Tour del poliedrico attore e rapper Drake, gli Sharpy di Clay Paky stanno dimostrando quanto è utile, ai fini dello show, lavorare con queste teste mobili.  Gli Sharpy sono stati selezionati espressamente dal lighting designer Patrick Dierson per il tour europeo e nordamericano di Drake, tour che vedrà la promozione del secondo album registrato in studio dell'artista, intitolato “Take Care.”

Dierson ha descritto l'estetica del tour come “una disposizione che richiama la struttura di una fabbrica...decisa, spigolosa, geometrica, quasi dura” che riflette “l'atteggiamento forte e mascolino” di gran parte dell'espressione artistica di Drake.

Dierson è stato incaricato di creare un look molto personalizzato per l'illuminazione. L'ossatura del rig del tour è formata da sessanta Sharpy appesi in formazioni a V sopra il palco e montati ad angoli di 90 gradi nel Para Cube, la parete iconica dello spettacolo.  “Gli apparecchi sono usati come effetti con fascio a mezz'aria, stage wash e, per quanto possa sembrare non convenzionale, anche come luce chiave per diversi momenti intimi all'interno dello show,” spiega Dierson.

Sempre stando alle parole di Dierson, gli Sharpy hanno conferito “un look ben definito allo show. Stavamo cercando di dare un look molto aggressivo e virile alla scenografia d'insieme, e il fascio concentrato, gli effetti prismatici, la rapidità di movimento e la resa senza pari dello Sharpy lo hanno reso una scelta obbligata.”

Ma questi apparecchi sono anche in grado di mettere in evidenza il lato più tenero di Drake.  Infatti, sebbene Dierson abbia sfruttato degli Sharpy “velocità e resa pura per enfatizzare dei look molto aggressivi”, ha anche tratto vantaggio “dalla qualità degli effetti a mezz'aria del fascio e del posizionamento costantemente ripetibile per produrre alcuni momenti molto intimi.”

Nel corso del tour, che è partito in febbraio, gli Sharpy hanno “funzionato in modo impeccabile,” secondo Dierson, che ha riscontrato risultati analoghi in altri show in cui ha impiegato questi proiettori.  “I prodotti della concorrenza non possono semplicemente tener testa all'affidabilità di Clay Paky, in particolare in ambienti impegnativi.”

“L'impareggiabile affidabilità e l'ottima qualità della resa luminosa degli Sharpy non fanno che confermare la fama di cui gode Clay Paky,” aggiunge  Dierson. “Non vedo davvero l'ora di scoprire i nuovi prodotti che immetteranno quest'anno sul mercato.”

Dierson ha collaborato alla scenografia del tour con il creative director Willo Perron di WPA; Guy Pavelo è invece il lighting director.

A.C.T Lighting è il distributore Clay Paky in Nord America.

Francesco Romagnoli, Area Manager di Clay Paky per Nord e Sud America, aggiunge che “Patrick è un eccellente designer e un grande collaboratore, e non può che farci piacere vederlo utilizzare le nostre luci in così tanti progetti.”

 

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it