Gli Sharpy con Madonna in occasione del Super Bowl 2012

Gli Sharpy con Madonna in occasione del Super Bowl 2012

Anno

2012

Luogo

Stati Uniti

Lighting designer

Al Gurdon

Produzione/Rental

PRG / Full Flood

Prodotti correlati

data pubblicazione: 29 Febbraio 2012

Madonna sarà anche stata la regina dell’Halftime Show del 46° Super Bowl, ma gli Sharpy di Clay Paky hanno fatto la loro parte illuminando il palco della Material Girl nel Lucas Oil Stadium di Indianapolis.  Impressionato dalla loro performance in “X Factor” di FOX, il Lighting Designer Al Gurdon, dell’inglese Incandescent Design, ha utilizzato 204 Sharpy forniti da PRG.

Gurdon è riconosciuto a livello internazionale per il suo Lighting Design televisivo e di eventi.  Detiene il titolo di Lighting Designer dell’Anno del TPI Awards e si è guadagnato il Lighting Design Awards, il Royal Television Society Awards, l’Helpmann Award Australiano e il Knight of Illumination Award.  Ha lavorato come Lighting Designer nel famoso Eurovision Song Contest.

Nell’Halftime Show, il tipico spettacolo organizzato tra un tempo e l’altro nella finale del Super Bowl americano, il responsabile di produzione era ancora una volta Bruce Rodgers di Tribe Inc, la preparazione del set era a cura di All Access Staging e tutti i servizi legati all’uso dell’illuminazione sono stati forniti da PRG e Full Flood.

“L’immagine dell’Halftime Show è sempre scelta dall’artista stesso,” afferma Gurdon, che è stato Lighting Designer nei due precedenti show in cui gli ospiti erano The Black Eyed Peas e The Who.  “Madonna è una grande artista, lo spettacolo presentava molti elementi, comprese notevoli coreografie.  La maggior parte dello spettacolo si svolgeva sul palco, per cui ci stiamo trovati a dover soddisfare ben più di una richiesta."  Infatti, l’Halftime Show di quest’anno era uno dei più maestosi e tecnicamente poneva una sfida senza precedenti, con un vasto cast, numerosi effetti di sollevamento e una struttura di proiezione e di illuminazione enorme.

Gurdon sottolinea che “essendo Madonna anche molto affascinante, era importante che la illuminassi al meglio e che presentassi lei e gli altri artisti con la giusta luce che consentisse al pubblico di vedere lo spettacolo.”

Ha così creato “un look più pulito quest’anno” attento a preservare tutta la mappatura delle proiezioni video che si svolgevano sul palco sul quale Madonna è stata raggiunta da M.I.A., Nicki Minaj, LMFAO, Cee Lo Green, Jamie King, Cirque du Soleil e Moment Factory.

“Gli Sharpy sono senza alcun dubbio le luci ideali nei progetti in cui sia richiesta potenza, luminosità e efficienza ottica," dice Gurdon.  “Li ho raggruppati a “grappoli” rettangolari di 20 o 16 pezzi, compattandoli in modo che stessero ben attaccati uno all’altro.  Potevo utilizzarli come se fossero un’unica luce mobile, in modo da creare un fascio di luce solido che poteva davvero competere con quello dei più grandi e potenti fari skyline per esterni.  Oppure potevo anche dividerli all’improvviso in 24 raggi,  di cui alcuni proiettati sul pavimento.”

Sharpy è una testa mobile da 189W con una luminosità normalmente raggiungibile con potenze più elevate, che produce un fascio di luce parallelo, simile ad un laser con un’emissione di 60.000 lux a 20 metri.  Offre 14 colori e 17 gobo, consentendo agli utilizzatori di cambiare la forma del fascio luminoso e di creare tutta una serie di effetti a mezz'aria.

Gurdon sottolinea che gli Sharpy “hanno fornito ottime prestazioni e che sono formidabili rispetto alle loro dimensioni: estremamente compatti ma incredibilmente potenti.  Si ottengono effetti veramente intensi.  Sono stato molto soddisfatto”.

Il Board Operator dell’Halftime Show era Mike Oz Owen.  Il distributore Clay Paky per l’America Settentrionale è A.C.T Lighting.  

Francesco Romagnoli, Area Manager di Clay Paky per l’America Settentrionale e Latina, aggiunge: “Siamo orgogliosi che ancora una volta i nostri Sharpy siano i protagonisti di un evento così importante. Al Gurdon è un grande amico di Clay Paky ed un eccellente designer. Siamo convinti che il Super Bowl segni un altro importante passo per l’inserimento dei nostri prodotti e per il riconoscimento del nostro marchio negli Stati Uniti”.

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it