Sharpy illumina gli NME Awards

Sharpy illumina gli NME Awards

Anno

2011

Luogo

Regno Unito

Copyright delle fotografie

Andy Willsher, Victor Frankowski

Lighting designer

Tim Routledge

Produzione/Rental

Richard Martin Lighting

Prodotti correlati

data pubblicazione: 13 Giugno 2011

Gli Sharpy Clay Paky sono stati utilizzati agli NME Awards 2011, di fronte ai nomi più famosi del panorama musicale indie-rock. L'evento si è tenuto alla Brixton Academy di Londra, dove il Lighting Designer Tim Routledge ha creato le scene per uno spettacolo che ha incluso, tra gli altri, anche le performance di The Foo Fighters, PJ Harvey e My Chemical Romance. 

Oltre a illuminare lo spettacolo per il pubblico presente alla Brixton Academy, Routledge doveva fare in modo che tutto fosse illuminato secondo gli standard adatti per la trasmissione televisiva su Channel 4. 

Richard Martin Lighting ha supportato i fornitori principali di luci Lite Alternative con 20 Sharpy, il loro acquisto recente di maggior successo. 

A proposito della scelta di luci, Routledge ha detto: “I NME Awards sono una sfida: la necessità di tempi di risposta brevi e il budget limitato mi hanno costretto a cercare qualcosa che potesse creare scenari fortemente distintivi, ma relativamente economici". 

“Sharpy si è indubbiamente rilevato il massimo profitto. Ci eravamo stupiti all'uscita di Alpha 300 e adesso Sharpy emette molta più luce usando soltanto metà della potenza: la brillantezza è notevole".  

Tim ha avuto l'idea di usare gli Sharpy Clay Paky dopo averli impiegati per illuminare l'esibizione di Cee Lo Green alla BBC: “Una delle band, i Crystal Castles, voleva uno scenario stile laser per lo spettacolo NME, sono riuscito a riprodurlo grazie al fascio stretto di Sharpy”. 

“I forti ultraconcentrati che crea sono molto attuali, e allo stesso tempo utilizzabili all’infinito. Giocando con il prisma, siamo riusciti a creare una vasta gamma di scenari distintivi per ogni singola band". 

La scena finale della serata è toccata ai Foo Fighters che si sono esibiti per due ore e mezza con una struttura progettata da Dan Hadley, il Lighting Designer dei Foo Fighter. Dan è riuscito a trovare spazio anche per gli Sharpy, incorporando 20 unità in una struttura che la band aveva portato con sé. 

“Dan si è completamente innamorato degli Sharpy”, ha detto Tim Routledge. “E sono certo che non sarà l'ultima volta che li usa”.

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it