Viva Forever! al Piccadilly Theatre con Clay Paky

Viva Forever! al Piccadilly Theatre con Clay Paky

Anno

2013

Copyright delle fotografie

Brinkhoff Moegenburg

Lighting designer

Howard Harrison

Prodotti correlati

data pubblicazione: 28 Febbraio 2013

Regno Unito - Viva Forever!, il musical improntato sulle canzoni delle Spice Girls, ha debuttato con la sua prima mondiale nel West End di Londra l'11 dicembre.  I cinici potrebbero affrettarsi a dire che è un altro musical da juke-box inventato per attrarre il grande pubblico, ma Jennifer Saunders ha composto una pièce teatrale con una grande scenografia e design.  Una serie di set da talent show televisivo con tutto il seguito di atmosfere e illuminazioni, una casa galleggiante, fino ad una Spagna dall'aspetto esotico che fa da sfondo alla latineggiante 'Spice Up Your Life'.

Per il Lighting Designer Howard Harrison, è stata una gloriosa opportunità per riunire quasi tutti i generi di illuminazione immaginabili in un unico show.  Il primo passo per lui era utilizzare due console grandMA2 full-size per programmare le luci e gli elementi AV. "L'unico limite per programmare queste console è la tua immaginazione.  Come utente finale, non posso far altro che elogiare le possibilità che offre la grandMA2 e così pure il supporto che abbiamo ricevuto dal Direttore Vendite di Ambersphere, Phil Norfolk, estremamente importante per rendere possibile tutto questo. E' stata un'esperienza grandiosa - Ho ottenuto esattamente cosa volevo dal progetto."

Poche sono le persone che non hanno visto un talent show televisivo - magari casualmente - negli ultimi anni.  Gli elementi progettuali si sono evoluti in un genere tutto loro e il tipico impatto visivo è rivolto quasi completamente verso le luci scelte: gli Sharpy di Clay Paky.  Harrison spiega, “Per far riferimento con successo al talent show televisivo e creare quell'immagine particolare non potevano che esserci gli Sharpy.  Ambersphere è stata in grado di farceli avere con i colori adatti al nostro set, cosa assolutamente vitale per completare l'intera scenografia.  Sono semplicemente eccezionali."

Rouse appoggia l'idea di Harrison, “Gli Sharpy sono le luci più significative dell'ultimo anno, se non degli ultimi cinque anni; il loro fascio è così intenso da richiamare l'attenzione e ciò è particolarmente utile in alcuni dei più grandi numeri di produzione."

A giudicare dalle voci, Viva Forever! sarà un must a West End per un lungo periodo. E per quanto riguarda i progetti futuri di Harrison? Quando si tratta di sistemi di gestione e proiettori luce che sappiano il fatto loro, è inequivocabile: "Tornerei decisamente lì".

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it