Ambersphere fornisce le "Solutions" per i Take That

Ambersphere fornisce le "Solutions" per i Take That

Anno

2015

Luogo

Regno Unito

Copyright delle fotografie

© Kris Goodman - Take That 2015 LX Photos

Lighting designer

Tim Routledge

Produzione/Rental

Neg Earth

Prodotti correlati

data pubblicazione: 6 Luglio 2015

REGNO UNITO - Il lighting rig per il Take That Live Tour 2015 non è affatto piccolo, anzi, è un impianto completo a tutto campo in cui non si è badato a spese.  Il lighting design del tour è affidato a Tim Routledge, che è affiancato da Kim Gavin come creative director e da Misty Buckley nelle vesti di production designer. Nello sfarzoso design concepito dalla creatività di Routledge, ben oltre la metà dei proiettori provengono dalla famiglia dei marchi di Ambersphere Solutions: un vero e proprio spiegamento di luci mobili di Clay Paky e di console grandMA2 di MA Lighting per il sistema di controllo.

Il già leggendario Mythos di Clay Paky è in cima alla lista delle richieste specificate da Routledge, il quale offre a ben 120 proiettori l'opportunità di mostrare tutte le loro potenzialità.  “Su un palco di queste dimensioni, la capacità del Mythos di mantenere un fascio di luce nitido per tutta la sua lunghezza è una specie di dono del cielo per qualsiasi designer.  Nonostante il rig sia a 18 metri d'altezza, posso comunque creare una bella texture sul palco, fornendo una teatralità concreta allo show con i proiettori che sono in grado di produrre efficacemente una sana atmosfera pop.”  Altri 60 Sharpy Wash hanno completato il parco dei proiettori Clay Paky, fornendo washlight uniforme e colori abbinati che riuscivano a spiccare in mezzo a un mare di luci.

Al centro dell'imponente kit, naturalmente, si trova il complesso posto di controllo.  Non a caso Routledge sta effettuando la tournée con ben tre console grandMA2: una in modalità test, una per il back-up e la terza in modalità live. Usando il pacchetto software VPU di MA Lighting, Routledge può collegare ininterrottamente luci e video.  “Il fatto che il nostro desk sappia dov'è tutta la luce in 3D e sia in grado di dirigere il video verso tutte le parti del rig senza dover fondere molteplici flussi di informazioni lo si deve alla piattaforma di visualizzazione 3D di MA Lighting, che trasforma quella che potrebbe essere un'operazione veramente complessa in qualcosa di immediato ed efficace.”

Routledge è più che entusiasta della qualità del supporto che ha ricevuto da Ambersphere Solutions, distributore esclusivo per il Regno Unito per Clay Paky e MA Lighting per quanto riguarda la vendita e l'assistenza dei loro prodotti. “Ambersphere ci ha fornito un'assistenza straordinaria in questa esperienza, lavorando fianco a fianco con Neg Earth, società leader nel noleggio che ha collaborato a sua volta con noi” commenta Routledge.  “Il nostro è un rig enorme secondo tutti gli standard e gran parte di esso è stato consegnato direttamente in loco perché le unità erano nuovissime, in particolare lo erano i Mythos.”

“Ero assolutamente tranquillo alla prospettiva di lavorare con tutta questa nuova attrezzatura e con il software VPU beta, perché sapevo di avere alle spalle Ambersphere e che quindi non avrei avuto problemi. È stato bello sapere che Ambersphere era sempre a disposizione e vedere quanto ha lavorato sodo il suo team per supportare Neg Earth dopo le recenti peripezie.”

Philip Norfolk, Sales Director di Ambersphere Solutions, così commenta: "È veramente gratificante lavorare a così stretto contatto con il designer durante il processo creativo e fornire il supporto e l'assistenza anche dopo la fornitura dell'attrezzatura di un tour così prestigioso. Tutto il team di Ambersphere è stato coinvolto in questo progetto in un momento o nell'altro, vuoi nella fase amministrativa, logistica, di supporto o di assistenza. La cieca fiducia di Tim nella nostra capacità di supportarlo significa molto per noi e l'impegno di Neg Earth ad investire in modo continuo in attrezzatura d'avanguardia è ciò che consente la realizzazione di eventi straordinari come questo."

“Ambersphere non è decisamente un normale distributore” conclude Routledge.  “Perché ogni volta non si limita a fare quanto richiesto, ma fa molto di più.”

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it