Clay Paky al Gran Casinò Aranjuez

Anno

2005

Luogo

Spagna

Lighting designer

Daniel Fayolle

Produzione/Rental

Stonex

Prodotti correlati

Alpha Spot 575 CP Color 575 CP Color MH Point Point MH Stage Profile Plus SV Stage Zoom 1200 Stage Zoom 1200 SV
data pubblicazione: 23 Novembre 2005

Il Gran Casino Aranjuez è un ambizioso progetto sorto a 40 km a sud da Madrid, alla periferia di Aranjuez. E’ stato costruito dalla società spagnola Comar, che possiede una catena di 19 casinò in tutto il mondo: fra tutti, questo è il più grande e prestigioso. Il progetto per l’allestimento è stato assegnato a tre società: Stonex, che si è occupata degli allestimenti luci, audio e video; Ferrovial e Sigarci che si sono occupate dell’edificazione e del progetto architetturale.

La struttura del casinò consta di due ambienti principali: la grande sala dei giochi e l’area per gli spettacoli. A livello di allestimenti tecnici, è particolarmente interessante la seconda: si tratta di un salone polifunzionale dotato di palcoscenico di 31x7,5 metri, in grado di contenere fino a 400 posti a sedere, dove si possono consumare cene su prenotazione ed assistere a degli spettacoli teatrali e circensi eseguiti da attori e performer di fama internazionale.

Esistono anche altre quattro sale polifunzionali adiacenti: la particolarità è che possono essere messe tutte in comunicazione alla sala principale tramite delle pareti mobili, dando origine a un unico maxi-salone con ben 2000 posti a sedere!

L’illuminazione esterna

A livello illuminotecnico, il progetto si compone di due parti ben distinte ed analizzabili separatamente: l’illuminazione per gli ambienti esterni e quella per gli interni.

Il progetto di luce architetturale esterna è opera del Lighting Designer Daniel Fayolle, coadiuvato dal team di ingegneri della Stonex. Per vivacizzare le pareti perimetrali esterne sono stati impiegati esclusivamente cambiacolori Clay Paky a 575W: 68 CP Color 575 sono stati installati su speciali supporti creati ad hoc, ad una distanza di circa 10 metri l’uno dall’altro. I CP Color 575 sono dei cambiacolori CMY, a tenuta stagna (grado di protezione IP65), che per l’occasione sono stati dotati di speciali filtri ovalizzatori, per ottenere l’effetto cromatico desiderato da Fayolle.

34 Stage Zoom 1200 e 12 Alpha Spot 575 sono stati collocati su due livelli a ridosso della balconata d’entrata e proiettano delle immagini a rotazione sulla parete frontale: il logo del casinò, alcune immagini e frasi promozionali, effetti grafici statici e in movimento.

Il Lighting Disegner

Daniel Fayolle è un Lighting Designer francese con al suo attivo numerose esperienze nell’illuminazione d’ambienti architetturali, outdoors e casinò.

Per illuminare le pareti esterne del casinò di Aranjuez, Fayolle ha svolto un’accurata analisi commerciale sui prodotti disponibili sul mercato. Ha sottoposto quelli che sembravano fare al caso suo a rigorosi test sul campo: fra tutti, i prodotti della Clay Paky erano quelli che offrivano le migliori garanzie di affidabilità, di qualità e di versatilità.

In collaborazione con Stonex, distributore della Clay Paky per la Spagna, ha dunque provveduto all’installazione e alla definizione del progetto luci, che ha trovato il pieno appoggio da parte del presidente del casinò.

L’illuminazione interna

Stonex si è occupata di tutti gli aspetti inerenti all’allestimento dello stage, integrando i sistemi meccanici del palco, le installazioni elettriche, l’impiantistica audio e video. In collaborazione con 3D Scénica, ha anche curato l’installazione e il progetto dell’illuminazione di scena.

Il disegno luci prevede l’impiego di 12 Stage Zoom 1200 SV, 8 Stage Profile Plus SV, 12 CP Color MH, oltre ad altre luci teatrali fisse. L’impianto è stato progettato in linea con il carattere polifunzionale dell’ambiente: l’illuminazione è ottimale sia per uno spettacolo teatrale sia musicale, sia per una convention o una serata di cabaret. Stonex ha optato per i modelli a corpo mobile “Silent Version” della Clay Paky, per avere la garanzia della massima silenziosità d’uso, requisito fondamentale per l’ambiente che li ospita.

Altri 40 proiettori della gamma Point sono stati utilizzati nella piccola discoteca del piano seminterrato. In particolare, sono stati impiegati Point IN da incasso per l’area di intrattenimento e bar, e Point MH per l’illuminazione della pista.

Tecnologia a tutti i livelli

Nella sala sottostante allo stage, Stonex ha progettato e realizzato la più grande piattaforma a spirale costruita per palcoscenici di tutta Europa. La grandezza della piattaforma è 12x5 m, per una possibilità di movimento in altezza di ben 10 metri, con velocità variabile da 0 a 9 metri al minuto e per un peso massimo supportato di 40 tonnellate.

Stonex ha inoltre installato 18 barre motorizzate da palcoscenico, la maggior parte delle quali a velocità regolabile (fino a 0,9 metri / sec.). Tutte le barre sono lunghe 32 metri, con una capacità di sostegno di 1500 kg ognuna.

Il Gran Casinò Aranjuez si candida dunque per essere il nuovo polo d’attrazione internazionale. Costruito nei pressi di un insediamento urbano destinato ad un veloce sviluppo (negli immediati paraggi è prevista la costruzione di centri commerciali, hotel, una stazione ferroviaria, un campo da golf), si distingue per la molteplicità dell’offerta anche in termini di puro intrattenimento, per la tecnologia e la qualità con cui è stato approntato ogni dettaglio.

Scheda riassuntiva illuminazione

Illuminazione esterna:

68 CP Color 575

34 Stage Zoom 1200

12 Alpha Spot 575

Illuminazione della sala spettacoli:

12 Stage Zoom 1200 SV

8 Stage Profile Plus SV

12 CP Color 400 MH

Discoteca:

48 Point e Point MH

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it