Clay Paky a Bollywood per gli IIFA Awards

Clay Paky a Bollywood per gli IIFA Awards

Anno

2014

Luogo

Stati Uniti

Lighting designer

Eugene O’Connor

Produzione/Rental

PRG

Prodotti correlati

data pubblicazione: 13 Giugno 2014

USA – Una cerimonia di premiazione senza precedenti ha conquistato il Raymond James Stadium di Tampa in occasione degli annuali International Indian Film Academy (IIFA) Awards, sbarcati per la prima volta negli Stati Uniti. Gli IIFA Awards premiano l'eccellenza artistica e tecnica di Bollywood, la celebre industria cinematografica indiana di lingua hindi che vende più di 3 miliardi di biglietti ogni anno. Lo show, che è andato in onda su Star World Network, ha impiegato numerosissimi proiettori Sharpy di Clay Paky.

“Gli IIFA Awards sono l'equivalente indiano degli Oscar con i suoi 800 milioni di spettatori in tutto il mondo,” afferma il lighting designer Eugene O’Connor. “Il cinema è qualcosa di enorme in India, e la cerimonia di premiazione è durata più di cinque ore, partendo da un numero iniziale di grande effetto e proseguendo con altre esibizioni che hanno visto impegnati anche 60-70 fra ballerini e ballerine.”

O’Connor sapeva che gli Sharpy di Clay Paky “sarebbero stati sicuramente la luce principale” per uno show ambientato in uno stadio che richiedeva “grandi effetti” per il suo gigantesco pubblico televisivo. “Con tanti video sul palco, avevamo bisogno di qualcosa che emergesse veramente nell’insieme”

Lo Sharpy è sempre al top nella lista dei proiettori di O’Connor.  “Non c'è niente che lo batta, specialmente se ne hai a sufficienza,” afferma il lighting designer. “Noi avevamo 85 Sharpy di PRG agli IIFA Awards. Ne abbiamo collocati 16 sul pavimento che attraversavano la parte frontale del palco e 14 sul fondo. C'erano anche sei torri verticali con tre o quattro Sharpy su ciascuna di esse, oltre a un folto gruppo degli stessi proiettori piazzato sul tetto.”

O'Connor sottolinea che “quando si crea l'illuminazione per la TV, si tende a illuminare il fronte scena, io invece tengo conto di molte angolazioni diverse. Mi piace molto l'altezza, e lascio che la luce avvolga il palcoscenico in modo che tutto risulti molto vasto, luminoso e colorato. E, come sempre, gli Sharpy si sono comportati benissimo.”

Francesco Romagnoli, Area Manager di Clay Paky per Nord e Sud America, ha così commentato: “Questo è uno show davvero grandioso. Ne abbiamo sentito parlare per mesi. È fantastico l'impiego massiccio dello Sharpy ed è ancor più fantastico l'enorme successo che ha ottenuto.”

A.C.T Lighting è il distributore esclusivo Clay Paky in Nord America.

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it