Clay Paky accompagna il tour live di X Factor

Clay Paky accompagna il tour live di X Factor

Anno

2013

Luogo

Regno Unito

Lighting designer

Peter Barnes

Produzione/Rental

HSL

Prodotti correlati

data pubblicazione: 16 Maggio 2013

Regno Unito – Il ‘guru inglese dell'illuminazione pop’ Peter Barnes ha progettato un innovativo e variegato spettacolo di puri fasci di luce per il recente tour live di X Factor in cui ha utilizzato 54 potenti Sharpy di Clay Paky.

Barnes, che ha creato il lighting design di alcuni dei più grandi artisti ed eventi al mondo, tra cui il Spiceworld International Tour delle Spice Girls e i concerti di beneficenza Live 8, ha voluto gli Sharpy, forniti da HSL, perché erano in grado di penetrare la luminosità del palco e di dare vita a scene dinamiche.

"I potenti raggi simili a laser degli Sharpy si contraddistinguono sugli schermi a LED senza dover aumentare il fumo,"
afferma Barnes. "Tutti adorano gli Sharpy per i loro brillanti fasci che contribuiscono a creare uno show dinamico, soprattutto con l'ampio uso che oggi si fa di video nella maggior parte degli spettacoli pop. La loro luminosità si distingue facilmente anche in mezzo alle luci abbaglianti degli schermi a LED."

Con sei artisti diversi provenienti da X Factor 2012 che si esibivano ogni sera, Barnes ha dovuto progettare uno spettacolo di luci in grado di creare immagini variegate che rispecchiassero lo stile e la personalità di ogni cantante.

"Dal punto di vista dell'illuminazione abbiamo cercato di suscitare le sensazioni più disparate adatte alle varie canzoni, in modo da creare emozioni uniche e personali per la performance di ogni cantante,"
continua Barnes. "Ad esempio James Arthur ha un impatto forte e potente con molti effetti strobo, mentre per Ella Henderson abbiamo creato un effetto più contrastante e solitario con raggi di luce provenienti da dietro."

"In spettacoli come X Factor Live, in cui i video costituiscono gran parte del design, gli Sharpy sono un must,"
commenta Glyn O'Donoghue, Amministratore Delegato di Ambersphere, distributore di Clay Paky nel Regno Unito. "Gli Sharpy penetrano la luce del palco conferendo alla scena un effetto quasi architettonico e spesso contribuiscono a mettere in evidenza l'artista rispetto allo sfondo e riescono a mantenere l'attenzione su di sé in spettacoli già molto pieni visivamente. Gli Sharpy possono anche essere utilizzati per dare dimensione e struttura a spettacoli che si svolgono in enormi arene come nel caso di X Factor, ma allo stesso tempo garantiscono una festa visiva di colori, figure e intensità."

Nel mese di febbraio l'X Factor Live si è svolto in alcune delle più grandi arene del Regno Unito, tra cui la Echo Arena di Liverpool, la O2 Arena di Londra e la Metro Radio Arena di Newcastle.

"Volevamo che l'X Factor Live avesse lo stesso impatto dello spettacolo televisivo ma con l'aggravante che l'allestimento illuminotecnico doveva essere montato e smontato in poche ore - e, dal momento che molti degli Sharpy erano posizionati su torri a truss verticali, il fatto che fossero leggeri rendeva molto più agevole la gestione delle torri da parte dello staff in fase di preparazione del set. E ovviamente dal punto di vista ambientale, gli Sharpy consumano veramente poco,"
conclude Barnes.

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it