Clay Paky al festival culturale Souq Okaze

Clay Paky al festival culturale Souq Okaze

Anno

2014

Luogo

Arabia Saudita

Lighting designer

Emiliano Morgia

Prodotti correlati

Collegamenti esterni

data pubblicazione: 8 Gennaio 2014

ARABIA SAUDITA - in occasione del festival culturale Souq Okaze e di seguito per il National Day dell’Arabia Saudita, la casa di produzione Ryhthm Media Production di Riyadh ha allestito due spettacoli nel teatro tenda di Taif, con la presenza di sua altezza il Principe Mishaal bin Majed Al Saud, governatore della provincia di Jeddah.

Il Noto Regista Saudita Mr. Futais Bugna, proprietario della casa di produzione e curatore di diversi eventi della casa reale Saudita, ha allestito due spettacoli mastodontici.

Il primo un Drama sulla storia del poeta preislam Ilashia, che come molti altri frequentavano il sito di Okaze per trovare ispirazioni passando notti nel deserto accompagnati da vino e donne. La storia racconta di come quest’uomo diventò famoso per i suoi poemi ma anche di come fece una brutta fine per non aver abbracciato la religione islamica.

L’allestimento ha visto 50 attori su un palco di oltre 50 metri di boccascena; cammelli e cavalli sono stati utilizzati nella produzione.

Il regista ha chiesto l’apporto creativo del lighting designer italiano Emiliano Morgia, che ha fatto largo uso dei prodotti Clay Paky.

"Ho avuto delle limitazioni durante la progettazione”
dice Emiliano Morgia “perché non c’era la possibilità di appendere alcun tipo di truss in controluce nella tecnostruttura; ho però potuto fare un largo uso di Alpha Profile 1500 per il frontale, oltre a 24 Sharpy, piazzati sulle colonne portanti dell’immensa tenda anche grazie alla loro leggerezza”.

“Gli Alpha Profile 1500 sono incomparabilmente precisi, con una pulizia ottica unica sul mercato; ho utilizzato anche diversi Alpha Spot HPE 700, che mi sono serviti per illuminare la scenografia”.

La scenografia è stata realizzata da Abdullah Siddique, scenografo Pakistano di adozione Saudita.

Lo show e’ stato trasmesso in diretta dalla televisione nazionale Saudi 1, con un ascolto di oltre 20.000.000 di spettatori, con un record unico per questo tipo di evento.

“Sono sempre felice di collaborare con Futais, un grande regista e una persona di un’umanità splendida. Sono stato messo nella condizione di interpretare tutta la storia del Drama, pur senza capire una parola della lingua araba; ma quando una storia è ben scritta e recitata in modo così intenso, non servono le parole per capirne il senso”.

Il sistema illumiminotecnico è stato gestito e programmato dal Lighting Designer associato Nick Calthrop, che ha utilizzato due Hog4 collegate in rete e ha pre-programmato tutto lo spettacolo con l’uso del Wysiwyg.

Quattro giorni dopo il grande evento, nella stessa location è stato allestito il palco per la celebrazione del National Day, con uso dello stesso materiale illuminotecnico e aggiunta di 12 video proiettori da 25.000 ansi lumen.

Conclude Emiliano Morgia: “Utilizzare Clay Paky mi permette sempre di dare un prodotto di qualità ai miei clienti, non importa dove mi trovo, se in Italia, Asia o Middle East. La qualità di Clay Paky mi aiuta  a dare un prodotto di prima scelta e il cliente è sempre soddisfatto di quello che faccio. I colori saturi dei proiettori Clay Paky sono inconfondibili e spesso anche che non è addetto ai lavori rimane affascinato dalla bellezza unica degli Sharpy. Un grazie al Comm. Pasquale Quadri, Presidente di Clay Paky, che con il suo lavoro ha portato l’Italia in giro per il mondo tenendo il livello qualitativo della nostra immagine altissimo”.

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it