Clay Paky e Show Technology illuminano la C3 Presence Conference

Clay Paky e Show Technology illuminano la C3 Presence Conference

Anno

2015

Luogo

Australia

Lighting designer

Jonathan Lucas

Produzione/Rental

Chameleon Touring

Prodotti correlati

data pubblicazione: 26 Luglio 2015

AUSTRALIA: C3 Presence Conference è un appuntamento dedicato al culto che, con cadenza annuale, si svolge a Sydney su un arco di tre giorni e quattro notti. Tenutasi presso il Sydney Entertainment Centre, la conferenza di quest'anno si è avvalsa di un rig luci completo messo a disposizione da Show Technology. Il set luci è stato fornito da Chameleon Touring e l'apparecchiatura video da Big Picture.  A Greg Yates di Chameleon è stato affidato inoltre l'incarico di direttore tecnico per la conferenza. 

I membri della C3 Church, o chiesa del movimento carismatico, e altri fedeli a livello locale, nazionale e anche provenienti dall'estero, si sono riuniti nel centro di Sydney per la conferenza religiosa. Fondata dai pastori Phil e Chris Pringle, che hanno costituito il movimento globale della 3C Church (in origine,  Christian City Church), la conferenza sta crescendo significativamente di anno in anno.

Il rig sfoggiato per l'evento da Show Technology includeva 24 Mythos, 12 Sharpy Wash e 18 Sharpy  di Clay Paky. L'impianto di comando era composto da tre console MA – 1 Grand MA2 Fullsize e 2 Grand MA2 Lite. L'ulteriore attrezzatura MA Lighting includeva 1 VPU (Video Processing Unit) e 3 NPU (Network Processing Unit).

Jonathan Lucas e Ben Jordan di LucasLX
erano rispettivamente responsabili del lighting design e del media programming. I due erano ansiosi di mettere alla prova la VPU, e così Mike Gearin di Show Technology ha curato il setup iniziale e le demo della VPU e della MA Network per assicurare che il production design di Lucas potesse essere implementato in modo efficace. Secondo Gearin: ‘Pur dovendo badare a tre grandi schermi sul fondo del palco e a 30 universi di pixel mapping, la VPU non ha perso un solo colpo!’

‘Ho adottato un approccio astratto per il design della produzione di quest'anno per rendere omaggio al tema There Is A River, che è stato inserito fra le montagne dell'Islanda attraverso l'uso di forme e angoli’ spiega Mr Lucas. ‘Il fondale era composto da varie scene, truss angolati e 100 strisce led personalizzate di lunghezza variabile fra 2 a 2,5 metri, che sono state sottoposte a mappatura pixel attraverso una MA VPU. Quattro truss a diamante sospesi su un angolo aggettante sono stati riempiti di Pannelli LC Martin, con gruppi di luci posizionati strategicamente per fare da complemento al tema.’

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it