Clay Paky illumina i cieli all’apertura del Tour de France

Clay Paky illumina i cieli all’apertura del Tour de France

Anno

2014

Luogo

Regno Unito

Copyright delle fotografie

©CannaGray

Lighting designer

James Bawn

Produzione/Rental

HSL

Prodotti correlati

data pubblicazione: 31 Luglio 2014

UK: Il lighting designer James Bawn ha voluto il nitido fascio luminoso dello Sharpy di Clay Paky per far risplendere la Arqiva Tower del distretto di Kirklees, nota a livello locale come l'Emley Moor Mast, nell'ambito dei festeggiamenti per la cerimonia di apertura del Tour de France, avvenuta quest'anno nello Yorkshire.

I dieci proiettori Sharpy di Clay Paky, forniti dalla società di noleggio HSL di Blackburn, sfavillavano dalla sala di controllo della torre posta a 272 metri di altezza, creando degli effetti aerei spettacolari nel cielo dello Yorkshire che potevano essere visti a miglia e miglia di distanza da Emley Moor.

“Nell'ambito del cosiddetto "100 Day Yorkshire Festival", Kirklees ha organizzato una settimana all'insegna della ‘ipervelocità’ per celebrare degnamente la partenza da Leeds del mitico Tour de France,” spiega Bawn. “In occasione del festival, a designer e artisti del luogo è stato chiesto di illuminare i luoghi storici più importanti. Poiché sono cresciuto qui attorno e conosco bene la zona, mi è stato chiesto di ideare un design per la Arqiva Tower a Emley Moor.”

Visto il suo forte senso di appartenenza alla comunità locale, Bawn ha voluto creare un lighting design che ne racchiudesse un elemento caratterizzante.

“L'idea all'origine del progetto per la Torre Arqiva è stata quella di coinvolgere gli abitanti del luogo,” spiega Bawn. “Nel corso dei due giorni in cui la torre è stata accesa, la comunità dello Yorkshire ha potuto controllarne il colore twittando con l'hashtag #lightthemast. L'evento ha avuto un tale successo da diventare in quei due giorni il quarto trend topic di Twitter nel Regno Unito!”

L'Arqiva Tower è uno dei punti di riferimento più famosi dello Yorkshire e, con un'altezza di 330 metri, è la struttura free-standing più alta di tutto il Regno Unito. Per illuminare una struttura così formidabile, Bawn si è affidato a dei proiettori che sapeva essere in grado di garantirgli degli effetti straordinari.

“Sapevo che lo Sharpy di Clay Paky sarebbe stato l’ideale per questo incarico prima ancora di richiederlo nel capitolato,” spiega Bawn. “Ho usato i proiettori per creare svariati effetti in quota, come lo sparare la luce attraverso il cielo in fasci concentrati o il panning, che ha creato un effetto ‘elicottero’ a 360° ad alta velocità.”
Oltre a necessitare di apparecchi dalla potente resa luminosa, era imperativo per Bawn e il suo team usare dei proiettori leggeri che potessero essere facilmente trasportati su per il corpo della torre fino alla sala di controllo a 360° posta in cima alla struttura.

“Con i suoi 148cm x 19kg, lo Sharpy era l'ideale per noi,” continua Bawn, “Mi ha garantito un'emissione molto luminosa, pur essendo un proiettore di modesto ingombro e soprattutto leggero. Non c'è molto spazio nella sala di controllo, quindi i fari che abbiamo impiegato lassù avrebbero dovuto limitarsi a una determinata dimensione, altrimenti l'intero progetto sarebbe stato irrealizzabile.”

Il pluripremiato Sharpy è famoso per il suo fascio super luminoso, concentrato e allineato, eppure piccolo e leggero. Questo particolare proiettore occupa a buona ragione un posto fra le luci più popolari impiegate nel settore dell'entertainment technology.

“Sapevo che lo Sharpy di Clay Paky sarebbe stato l’ideale per questo incarico ancora prima di pretenderlo,” conclude Bawn. “Inutile dire che non mi ha affatto deluso.”

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it