Clay Paky illumina la cerimonia di santificazione di Giovanni Paolo II in Polonia

Clay Paky illumina la cerimonia di santificazione di Giovanni Paolo II in Polonia

Anno

2014

Luogo

Polonia

Copyright delle fotografie

Sebastian Pachciarek

Lighting designer

Sebastian Pachciarek

Produzione/Rental

Grupa TSE

Prodotti correlati

data pubblicazione: 1 Giugno 2014

Polonia - Il Lighting Designer Sebastian Pachciarek ha usato una ampia gamma di prodotti Clay Paky nel suo ricco disegno luci per il concerto della santificazione di papa Giovanni Paolo II al Santuario della Divina Misericordia a Cracovia, in Polonia.

Pachciarek ha studiato un elegante light design per il grande palcoscenico all'aperto, dedicando molta attenzione a completare il grande e imponente elemento visivo del ledwall. Ispirato ai colori e all'architettura della chiesa, il progetto ha catturato l'attenzione di centinaia di pellegrini locali e internazionali che erano venuti a Cracovia per celebrare la santità del papa.

"Era importante aver ben presente che questo non era uno spettacolo ordinario ",
spiega Pachciarek . " non si trattava di un concerto jazz o pop, ma di una celebrazione di grande importanza per i presenti, quindi l'illuminazione doveva risultare senza alcuna sbavatura. Inoltre, essendo l’evento ripreso in diretta tv, oltre al fatto di essere un’illuminazione di tipo “tradizionale” e mai sopra le righe, doveva creare effetti interessanti per l'elemento riprese dal vivo ."

Per creare il suo disegno luci equilibrato, Pachciarek ha utilizzato un mix di luci Clay Paky, fornite dalla casa di produzione polacca Grupa TSE. Pachciarek ha specificato Alpha Profile 1500 e Alpha Profile 1200 per illuminare la grande orchestra sul palco e il coro. Per l’effettistica Pachciarek ha utilizzato gli Alpha Spot QWO 800 e gli Sharpy per penetrare i notevoli livelli di luce emessi dai ledwall.

"Il palco ospitava un grande schermo a LED sul retro, nonché numerosi schermi LED laterali avvolti intorno al palco stesso",
spiega Pachciarek. "Avevo bisogno di un faro che in determinati momenti potesse “tagliare” questa luminosità e per questo ho guardato allo Sharpy di Clay Paky, uno dei miei strumenti creativi preferiti. Ho iniziato ad usarli qualche anno fa per il mio progetto luci al “Million Dollar Drop” e lo continuo ad usare tutt’ora."

Sharpy è una scelta popolare per i lighting designer che lavorano con grandi elementi video. Il fascio di luce affilato e stretto da 189W taglia facilmente la luminosità degli schermi LED e video, riuscendo a creare effetti di luce e livelli di texture che si aggiungono a qualsiasi disegno.

"Per la Santificazione di Giovanni Paolo II, ho combinato le caratteristiche degli Sharpy con quelle degli Alpha Spot QWO 800, per comporre un set di effetti luce che ha creato degli scenari interessanti per la registrazione della trasmissione",
spiega Pachciarek .

Come lo Sharpy, l’Alpha Spot QWO 800 è una luce ad alta emissione luminosa. E’ dotato di caratteristiche ottiche che pongono questo testa mobile al vertice della sua categoria, tra cui un ampio zoom da 7,6 º a 55 º, una distribuzione del fascio uniforme a tutti gli angoli di apertura e l’esclusivo Stay-Sharp-Zoom, che assicura una messa a fuoco continua durante l’escursione dello zoom.

"Clay Paky produce davvero luci grandiose", conclude Pachciarek . "Sono di alta qualità , molto affidabili e io sono sempre felice di usarle”.

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it