Clay Paky illumina la notte di Benny Benassi & Friends

Clay Paky illumina la notte di Benny Benassi & Friends

Anno

2016

Luogo

Italia

Lighting designer

Jerry R. Romani

Produzione/Rental

Muovi la Notte - Marco Viero e Fiore

Prodotti correlati

data pubblicazione: 31 Luglio 2016

Italia – Fiera di Bologna, Benassi & Friends è l’attesissimo evento dance nazionale, ideato e creato in concomitanza con il Motor Show da Benny Benassi, tra i 50 DJ più noti al mondo, autore di collaborazioni con Madonna, Jovanotti, Rolling Stones, Britney Spears. Il lighting designer Jerry R. Romani ha scelto di illuminare lo spazio della Hall 36, dove si è tenuta la quarta edizione dell’evento, con proiettori Sharpy e A.LEDA B-EYE K10 di Clay Paky fissati ad una struttura sospesa di americane lineari disposte ad altezze differenti.

“Lo spazio era enorme e le americane sono servite anche per delimitare e circoscrivere zone adiacenti all’area riservata allo show dal vivo. Come la zona riservata ai camerini o al rinfresco e agli ospiti dietro il palco. Dove erano presenti molti DJ come Albertino, Alex Gaudino…”.

L’area di passaggio tra i camerini e il palco era un tunnel di layher diretto in consolle, una idea ampiamente collaudata nei grandi Festival Internazionali.

La scelta degli apparecchi, e della struttura per gli appendimenti, è tutta del lighting designer ed è fortemente influenzata dalla tipologia della musica e dello spettacolo di cui deve essere sviluppato il disegno luci. Una ampia batteria di proiettori Sharpy garantisce potenti emissioni luminose e purezza cromatica, fasci concentrati, geometrie ed effetti spettacolari. 

“Lo Sharpy è un proiettore ideale per la musica del DJ. I movimenti rapidi e controllati di 36 Sharpy realizzano coreografie aeree sincronizzate alle atmosfere o al ritmo dei suoi brani mixati. Ideale perché la sua potenza luminosa, anche in presenza di poco fumo nell’ambiente, garantisce la visibilità del raggio concentrato del proiettore o dei suoi effetti con il prisma rotante a velocità variabili”. 

Nove volte più potente della sua potenza nominale, con un fascio concentratissimo, mosso in certe posizioni con una certa velocità, può essere usato per accentuare o per ravvivare con forza   l’andamento dell’atmosfera musicale. 

28 proiettori A.LEDA B-EYE k10 - in grado di controllare ciascun LED individualmente - oltre a consentire la realizzazione di immagini grafiche dinamiche di ogni tipo o di richiamare dalla memoria la libreria di giochi grafici pre programmati, hanno contribuito a saturare l’ambiente di colori vividi.  

“Certe volte la luce ti aiuta a capire la musica e la stessa ti porta ad immaginare la luce necessaria” (la musica si può ascoltare, ma anche vedere)”.

Service: Muovi la Notte - Marco Viero e Fiore

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it