Clay Paky illumina la Saudi Professional League

Clay Paky illumina la Saudi Professional League

Anno

2015

Luogo

Arabia Saudita

Lighting designer

Emiliano Morgia

Produzione/Rental

Giochi Di Luce DUBAI

Prodotti correlati

data pubblicazione: 16 Novembre 2015

Arabia Saudita – La Cerimonia di Apertura del massimo livello professionistico del Campionato di calcio Saudita, la Saudi Professional League, illuminata da Clay Paky, è stata diretta da Marco Boarino. Regista multidisciplinare, all’interno dello Stadio Internazionale King Fahad, ha realizzato uno spettacolo breve e intenso.

Il regista collabora da molti anni con il lighting designer Emiliano Morgia e, in piena sintonia con 360 Mena guidata da Pietro Scanziani, l’agenzia di produzione incaricata di produrre l’evento, è a lui che si affida per curare gli aspetti illuminotecnici e visivi dell’evento.Morgia, dopo aver ascoltato le richieste della produzione, le necessità della performance e valutato le caratteristiche dell’impianto sportivo situato nel deserto saudita, uno stadio utilizzato principalmente per le partite di calcio della Nazionale araba che contiene fino a 70.000 persone, insieme al Service Giochi Di Luce DUBAI, ha progettato un impianto luci con prodotti Clay Paky.

“Tuttavia” rivela Morgia “Per questioni legate ai tempi di allestimento e quelli di budget, non è stato possibile né realizzare una struttura idonea, né tantomeno appendere alcun proiettore o altro dispositivo. E’ stato necessario adattare le idee e creare il disegno luci dell’evento posizionando i proiettori a terra. Intorno all’intero campo da gioco ho collocato 48 Sharpy. Sorprendenti per la loro incredibile luminosità persino in un contesto delle dimensioni dello stadio di Riyadh."

Nell’occasione il regista, ha combinato e coordinato il lavoro di decine e decine di artisti e performers. Per illuminare le spettacolari coreografie che hanno creativamente invaso il campo da gioco, sono stati utilizzati per la loro incredibile potenza, la loro versatilità e la precisione nel controllo del fascio luminoso, 24 Alpha Profile 1500.

Per l’effetto del controluce, dice Morgia: “Ho voluto usare 16 Mythos che mi hanno permesso un controllo totale e di precisione sui colori oltre ad una molteplicità di opzioni grafiche, grazie alla varietà di gobos ed effetti dinamici presenti nel proiettore, che nonostante la ‘piccola’ lampada (700 W), ha avuto una resa luminosa straordinaria."

Al centro del campo hanno trovato posto 24 A.Leda Wash K10, piccoli e leggeri da movimentare, sono la prima serie di proiettori professionali Clay Paky che utilizza i LED come sorgente luminosa. Morgia aggiunge: “non posso dire altro che adoro infinitamente la qualità cromatica di questi proiettori e sono innamorato delle tonalità di bianco che riesco ad ottenere utilizzandoli."

“Poter usare prodotti Made in Italy di così alto livello tecnologico così lontano da casa mi rende orgoglioso della profonda stima che nutro verso l’azienda italiana.

L’intero show è durato 12 minuti, una sorta di tempo supplementare anticipato al fischio di inizio della partita. L’impianto luci di Clay Paky è servito per illuminare lo stadio creando un suggestivo contesto scenografico per i 140 performers e per illuminare l’intero campo da gioco dove i performers si sono esibiti in una esplosiva e coinvolgente coreografia di massa.Il sistema illumiminotecnico è stato gestito e programmato dal Lighting Designer associato Giordano Baratta, che ha utilizzato due Ma2 Light  collegate in rete e ha pre-programmato tutto lo spettacolo con l’uso del Wysiwyg.

Morgia lancia un ringraziamento speciale a Giochi di Luce Dubai “per l’incredibile sostegno e servizio reso in questa produzione, lavorare in uno stadio non è mai una cosa semplice, ma grazie anche soprattutto alla direzione tecnica di Mirco Resta, il team è stato in grado di eseguire un ottimo lavoro."

Lo show è stato trasmesso in televisione in Arabia Saudita, in tutto il Medio Oriente e il Golfo Arabo con ascolti record.

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it