Clay Paky illumina la scienza a Trento

Clay Paky illumina la scienza a Trento

Anno

2013

Luogo

Italia

Copyright delle fotografie

Maffei Service

Lighting designer

Mariano De Tassis

Produzione/Rental

Maffei service s.r.l.

Prodotti correlati

data pubblicazione: 10 Novembre 2013

Quasi 30.000 presenze, 250 tra incontri tematici, talk show, spettacoli, concerti, installazioni artistiche, più di 450 persone coinvolte nell’organizzazione, 150 giornalisti accreditati, 25.000 accessi al nuovo sito online nelle prime due giornate, 40.000 visualizzazioni del video Push to add Science: questi i numeri straordinari che documentano il successo della grande inaugurazione del MUSE, evento “che proietta il museo e la città di Trento nel futuro”, come ha sottolineato il direttore Michele Lanzinger durante la 24 ore non-stop.

Il lighting e show designer Mariano De Tassis, oltre alla regia – pensata insieme ad Alessio Kogoy e Samuela Caliari – ha curato anche il progetto luci: “L’idea del committente – spiega Mariano – era di realizzare una 24 h non-stop di eventi legati ai contenuti del Museo delle Scienze. La scommessa era di condensare tante discipline diverse (talk show, musica, dj, science story, laboratori scientifici) in un palinsesto che, senza mai interrompersi, doveva sempre avere come protagonista il Museo in continua trasformazione”.

Ezio e Bruno, titolari della Maffei Service, azienda che ha curato l’allestimento di audio e luci e video, si sono avvalsi dei servizi di Event Management e Gest Service: “È stato un allestimento abbastanza complicato – racconta Ezio – che ci ha assorbiti completamente; ma anche grazie alla qualità ed alla affidabilità delle video proiezioni e delle apparecchiature utilizzate, ben 56 teste mobili della Clay Paky, tra Alpha Profile e Sharpy, è stato portato a termine con grande soddisfazione”.

“A tal proposito un ringraziamento particolare lo devo anche ai ragazzi che hanno lavorato con me:
Mariano Bonomi del service Gest (Trento) responsabile tecnico dei palchi, gli operatori luce Mario Zanella (motorizzati) e Jakob Pernarcich (architetturali), i fonici di sala Fabio Depretis, Luca Vianini, Federico Dorigati e gli assistenti di palco Lucio Zandonati, Giacomo Plotegher, Gabriele Turra e Massimiliano Gulinelli”.

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it