Clay Paky nel tour europeo di Chris de Burgh

Clay Paky nel tour europeo di Chris de Burgh

Anno

2013

Luogo

Germania

Lighting designer

Chris Schatz

Produzione/Rental

Gruppe 20

Prodotti correlati

data pubblicazione: 23 Luglio 2013

Chris de Burgh calca i palchi di tutto il mondo dall'inizio degli anni ‘70. Finora i suoi album, tra cui 18 registrati in studio, hanno venduto più di 45 milioni di copie nel mondo ed hanno ricevuto per ben 200 volte il riconoscimento di disco d'oro o di platino.  Al momento il cantante e compositore europeo sta girando l'Europa con il suo tour.

Il lighting designer e operatore Chris Schatz, di Klinkertor Studios/Schattenwerk, ha scelto per il tour 20 Sharpy di Clay Paky e un gran numero di prodotti MA Lighting.  Gli impianti di illuminazione, rigging, audio e il trasporto sono forniti da Gruppe 20 di Augusta.

Chris Schatz dice: "Lo Sharpy di Clay Paky è davvero un proiettore fantastico! In una canzone ho raggiunto un effetto suggestivo utilizzando quattro semplici cilindri a specchio. I raggi rifratti dai cilindri a specchio davano un incredibile effetto di luce in movimento".

"
Curo il design delle luci e del set di Chris de Burgh ormai da dieci anni e, ogni anno, devo farmi venire in mente qualcosa di nuovo" ha commentato Schatz "Per l'artista è molto importante avere nel suo show un light concept estremamente vario. Quest'anno, tuttavia, ho avuto il problema che il tour non si basava su nessun motto, album o simili, a cui potessi ispirarmi. Così ho dovuto considerare qualcosa di completamente nuovo. E l'idea di partenza per il design del set mi è venuta osservando il silicio. La sua struttura è stata il punto di partenza per il rivestimento del set, per lo sfondo e le tende a rullo, che salivano e scendevano di fronte alle torri truss. Ho fatto fabbricare un pavimento su cui è disegnata la struttura. Sul pavimento sono attaccate pellicole a specchio, che durante la canzone colpisco con lo Sharpy, bombardandoli di luce, e ottenendo così particolari rifrazioni."

In totale la produzione generale del tour si sposta solo con due rimorchi per luci, rigging, video e audio. "Per questo noi e Gruppe 20 abbiamo investito molto nella progettazione e nello sviluppo di speciali carrelli di trasporto" ha precisato il lighting designer. "Solo così siamo riusciti a "impacchettare" una produzione maestosa, che appare anche piuttosto imponente, in due soli  rimorchi."

Florian Partzsch lavora come video designer. Kay Möller come operatore video e Jo Greger come operatore C1. Il design delle luci, il progetto rigging, il calcolo statico e il design video sono forniti dal gruppo di esperti di "Klinkertorstudios".

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it