Clay Paky nel tour mondiale di Katy Perry

Clay Paky nel tour mondiale di Katy Perry

Anno

2014

Lighting designer

Baz Halpin

Produzione/Rental

Neg Earth & Upstaging

Prodotti correlati

data pubblicazione: 5 Agosto 2014

Quando si è trattato di realizzare l'illuminazione per l'attuale tour mondiale ‘Prismatic’ della superstar Katy Perry, il lighting e show designer delle stelle dello spettacolo Baz Halpin ha scelto lo Sharpy e lo Sharpy Wash 330 di Clay Paky per creare una serie di effetti speciali di gusto pop.

Facendo ricorso a qualche espediente teatrale, Halpin ha ideato una serie di 36 elevatori idraulici su ciascuno dei quali ha montato altrettanti Sharpy, facenti parte di un set luci messo a disposizione da Neg Earth e Upstaging, società di noleggio AV rispettivamente inglese e statunitense. Gli elevatori sono incorporati nei lati di giganteschi schermi a led di forma triangolare posti sul palco al fine di assicurare una gamma di effetti speciali dinamici.

“Dato che gli schermi a led si muovono su e giù per il palco, gli Sharpy si alzano e abbassano, consentendo agli schermi di passare l'uno accanto all'altro,” spiega Halpin. “A un certo punto dello show, i ballerini interagiscono con i proiettori e, utilizzando degli specchi attaccati alle loro mani, fanno rimbalzare i fasci luminosi attraverso il palcoscenico per ottenere un vero e proprio effetto retro-mirror che è in sintonia con l'atmosfera un po’ lambiccata dello show.”

Fedele al suo stile, Halpin ha ideato un lighting design originale e spettacolare espressamente per il tour di Katy Perry: ha angolato una serie di truss diritti per replicare la disposizione degli schermi a led sul palco, montandovi un ricco set di luci per dare la sensazione di prismi e punti luce infiniti che esplodono maestosamente dal palco verso l'esterno.

“Dato che in questo show ci sono molti altri elementi on-stage, il design doveva essere semplice ma grandioso,” spiega Halpin. “L'idea era che il sistema di luci abbracciasse la forma del set e che al contempo enfatizzasse l'atmosfera sensazionale dello show.”

Halpin ha montato su rig 36 Sharpy Wash 330 attraverso sei truss angolari su ciascun lato degli schermi a led dello show. Questi proiettori forniscono qualunque cosa, da potente backlight sul palco per la band e i ballerini ad effetti a mezz'aria di vasta portata che esplodono attraverso l'intera struttura in cui si svolge il concerto. Avendoci lavorato molto in occasione del tour di Katy Perry, il lighting programmer Eric Marchwinski conosce benissimo gli Sharpy Wash 330.

“Gli Sharpy Wash 330 hanno una resa luminosa elevatissima e un rapido color mixing CMY,” spiega Marchwinski. “Proprio perché sono proiettori molto perdormanti, non deve stupire se sono sempre più presenti nei rig.”

Tutta la gamma Sharpy di Clay Paky è rinomata per la sua leggerezza, dato che lo Sharpy pesa appena 19 kg e lo Sharpy Wash 330 18,5 kg. Questa caratteristica li rende un elemento ideale per qualsiasi grande rig dove il peso è sempre uno dei principali problemi di cui tener conto.

“La loro elevata emissione luminosa e la dimensione compatta hanno fatto di Sharpy e Sharpy Wash 330 le luci ideali per il tour di Katy Perry,” conclude Halpin. “Sono stati in grado di inserirsi in spazi angusti e, pur incidendo minimamente sul peso del rig, hanno sparato dei potenti fasci luminosi che non avevano nulla da invidiare a quelli di proiettori ben più grandi.”

Con il suo Prismatic World Tour, attualmente Katy Perry si sta esibendo in Nord America da dove, ultimate le date previste, attraverserà l'oceano per continuare i suoi concerti in Australia ed Europa. Per ulteriori informazioni, visitate il sito www.katyperry.com

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it