Clay Paky protagonista dell'innovativa installazione di luce dei 1024 Architecture

Clay Paky protagonista dell'innovativa installazione di luce dei 1024 Architecture

Anno

2014

Lighting designer

1024 Architecture

Prodotti correlati

Collegamenti esterni

data pubblicazione: 19 Febbraio 2014

La società d'arte audiovisiva francese 1024 Architecture (1024) sta utilizzando il preciso fascio di luce degli Sharpy di Clay Paky come parte di una scultura di luce ad impalcature pop-up in 4D che prende il nome di TESSERACT aka HYPER-Cube.

L'installazione, ispirata alla figura in 4D con lo stesso nome, ha luogo all'interno di un cubo di 10,5x11m o di 14x14m caratterizzato da una struttura ad impalcature. Il pubblico è invitato nella scultura in cui si svolge uno show di luci rigorosamente offerto dagli Sharpy di Clay Paky della durata di sei minuti.

“Per creare il TESSERACT abbiamo utilizzato 65 Sharpy di Clay Paky, scelti per il loro fascio di luce intenso e per i loro rapidi movimenti pan e tilt,” spiega Pier Schneider, uno degli amministratori di 1024 che, con il suo business partner François Wunschel e il suo musicista Fernando Favier, ha dato vita ed elaborato il progetto TESSERACT”.

“Gli Sharpy sono programmati per muoversi rapidamente in qualsiasi direzione”, continua Schneider, “Questo crea la sorgente di luce 3D che trasforma il cubo gigante 3D in un'esperienza 4D con la musica. L'installazione è progettata per offrire nuovi modi di vedere l'ambiente urbano e investe letteralmente la realtà quotidiana con una dimensione extra.

Le velocità di movimento massime pan e tilt degli Sharpy, rispettivamente di 2,45 e 1,30 secondi, rendono lo show di luci estremamente dinamico e sincopato. Il movimento delle luci e i fasci simili a raggi da 189W danno ai partecipanti l'impressione di vedere solide impalcature di luce che compaiono e scompaiono a diverse altezze e spazi sopra le loro teste.

Oltre ad utilizzare gli Sharpy per le loro funzioni integrate, Schneider e Wunschel hanno potuto constatare che la crescente popolarità di questi proiettori consente di viaggiare leggeri. Durante gli spostamenti del TESSERACT pop-up basta portare con sé un laptop.

“Ci procuriamo tutta l'attrezzatura sul posto, dalle impalcature all'illuminazione” spiega Schneider. “Grazie alla loro celebrità, troviamo gli Sharpy quasi ovunque”.

1024 Architecture fa parte di un crescente numero di artisti e società di design indipendenti che utilizzano la straordinaria potenza e versatilità degli Sharpy di Clay Paky. Tradizionalmente questi leggerissimi fari erano conosciuti per le produzioni rock e teatrali su larga scala. Ma stanno rapidamente prendendo piede e diventando uno strumento essenziale nel settore delle installazioni artistiche di luce.

Il TESSERACT aka HYPER-Cube è stato visto a diversi festival di tutto il mondo, dal New Forms Festival di Vancouver al Signal festival di Praga e continuerà il suo viaggio globale durante il 2014.

Per ulteriori informazioni o per prenotare il cubo per il vostro evento personale visitate il sito www.1024architecture.net

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it