Claypaky abbaglia alla Convention annuale di SAPOA

Claypaky abbaglia alla Convention annuale di SAPOA

Anno

2017

Luogo

Sudafrica

Lighting designer

Francois van der Merwe

Prodotti correlati

data pubblicazione: 17 Marzo 2017

SUD AFRICA - MGG è stata chiamata a fornire l'intera attrezzatura tecnica in occasione della SAPOA Annual Convention, la convention con cui l'associazione sudafricana ha celebrato il suo cinquantesimo anniversario al Pavilion Venue del Sandton Convention Centre di Johannesburg. Per questo evento di primissimo piano, MGG ha chiesto al lighting designer Francois van der Merwe del Wizardry Group di realizzare sia lo show per la conferenza che quello legato al banchetto.

La South African Property Owners Association (associazione sudafricana dei proprietari immobiliari o, in breve, SAPOA) è l'ente rappresentativo e il portavoce ufficiale del settore immobiliare commerciale e industriale in Sudafrica. Dato che l'associazione desiderava qualcosa di straordinario per celebrare debitamente questo anniversario prestigioso, MGG ha allestito la più grande configurazione VuePix mai realizzata, composta da qualcosa come 200 pannelli Q3 da 3,91mm. Lo show prevedeva anche degli Sharpy e dei Mythos di Clay Paky e il tutto era comandato da una grandMA2 full size.

 

Conferenza

L'evento ha avuto avvio nella sala conferenze in cui è stato montato uno schermo Blend VuePix L6 Series 6.67ml da 28m x 4,5m. “Ho ideato io questo contesto, ma a dirigere lo show vero e proprio su una console grandMA2 light è stata Rianda van Burick di MGG” afferma Francois. Francois ha utilizzato 11 Alpha Spot di Clay Paky per la luce frontale e 16 Sharpy di Clay Paky. “Gli Sharpy sono stati impressionanti, e credo di averli sfruttati al meglio. Sono veloci e possiedono un bell'effetto a mezz'aria, cosa che non ho mancato di usare.”

 

Show

Per lo show in sé, un evento a tema ha portato per mano il pubblico attraverso un viaggio che partiva dagli anni '60 del secolo scorso e in cui quattro cantanti presentavano un medley per ogni decennio successivo. Francois ha adattato le luci di conseguenza, passando da un tocco di stile per creare un'atmosfera raffinata ed evocativa ad un energico look decisamente rock'n'roll. “La parte pregnante di questo spettacolo era legata al fatto che il cliente voleva che ci concentrassimo sulla pista da ballo, che solitamente è una preoccupazione secondaria della gente” spiega Francois. “Volevano enfatizzare la pista da ballo per il dopo cena e così ho concepito l'idea di adoperare tutti i colori impiegati per l'evento, con la luce che arrivava dritta dall'alto e poi dei fasci luminosi e dei gobo a circondare la pista, sostanzialmente a 360 gradi.”

L'attrezzatura illuminotecnica era composta da 5 Alpha Spot di Clay Paky sul FOH.

Per i fasci angolari laterali sono stati usati 30 Sharpy, più 12 altri Mythos, tutti rigorosamente di Clay Paky.

Lo show è filato liscio ed ha avuto un'impronta di gran classe. “Mi piace molto lavorare con MGG, hanno un ottimo team e sanno quello che fanno” chiosa Francois. “Fanno le cose per bene. C'è un solo modo e loro lo trovano. Non cercano scorciatoie o soluzioni di comodo, e questo è esattamente l'unico modo per svolgere al meglio il proprio lavoro.”

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it