Claypaky ospita la prima di Showlight in Italia

Claypaky ospita la prima di Showlight in Italia

Anno

2017

Luogo

Italia

Copyright delle fotografie

The Fifth Estate

Collegamenti esterni

data pubblicazione: 1 Giugno 2017

Firenze – Claypaky, azienda italiana leader nell'illuminazione scenografica, è stata l'orgoglioso Sponsor e ospite di Showlight 2017, ciclo di eventi e conferenze di carattere internazionale sull’illuminazione scenografica, che si è svolto per la prima volta in Italia, a Firenze, dal 20 al 23 maggio 2017. Il team di Claypaky ha lavorato in stretta collaborazione con il comitato di Showlight per ben tre anni per riuscire a realizzare questo straordinario evento.

Showlight assembla un mix unico di elementi: una conferenza di livello mondiale, un'esposizione di produttori e fornitori di servizi, e un programma socio-culturale ricco e variegato, studiato per sfruttare appieno le opportunità di interazione fra delegati, produttori, lighting designer e studenti. Poiché attira un'ampia rappresentanza dei lighting designer e addetti ai lavori più prestigiosi da tutto il globo e si svolge soltanto ogni quattro anni, Showlight è da tempo diventato un appuntamento irrinunciabile nel calendario degli addetti al settore dell'intrattenimento e della progettazione dell'illuminazione architetturale.

Ospitato nella meravigliosa città toscana di Firenze, Showlight 2017 ha fatto registrare il record di affluenza e partecipazione nella storia della manifestazione. Circa 450 delegati, comprese alcune fra le più note personalità del mondo dello show lighting, oltre ad espositori e studenti ospitati dagli organizzatori, hanno trascorso tre giorni assistendo a un totale di 29 presentazioni nello scenario mozzafiato del Palazzo dei Congressi, che comprende la maestosa ottocentesca Villa Vittoria e una moderna sala congressi con una capienza fino a 1000 posti.

Fra gli oratori si sono alternati Al Gurdon, che ha parlato dell'illuminazione di "Grease Live!", lo show prodotto da Fox per la messa in onda televisiva; Jeff Ravitz, che ha raccontato i suoi 33 anni alle prese con le luci dei concerti di Bruce Springsteen; Durham Marenghi, che ha fornito un affascinante resoconto sull'illuminazione realizzata per la cerimonia di chiusura delle Olimpiadi di Rio 2016; Martin Kempton, che ha illustrato la sua esperienza con l'illuminazione di sit-com televisive; e Mikki Kunttu, che si è lanciato in un accattivante monologo sull'illuminazione per la rappresentazione del "Lago dei Cigni" da lui curata nel 2015 per il Danish Royal Ballet.

Il programma prevedeva anche la partecipazione di alcuni dei migliori lighting designer italiani, come lo specialista d'opera ma non solo Marco Filibeck, lo scenografo teatrale e lighting designer Vinicio Cheli e Aldo Visentin, il lighting designer di Andrea Bocelli. Altri interventi hanno trattato una gamma sfaccettata di tematiche inerenti l'illuminazione, dal teatro delle marionette agli edifici medievali, dalle location per film agli zoo, dal lume di candela alla realtà virtuale.

Oltre alla conferenza in sé, i punti salienti di Showlight 2017 hanno incluso un pomeriggio di visite culturali a luoghi di particolare interesse come lo storico Teatro della Pergola di Firenze, il nuovo teatro dell'opera cittadino e le cantine dell’azienda vinicola della famiglia Antinori, adagiate sulle colline attorno alla città. Lunedì sera gli ospiti si sono riuniti per la Showlight Gala Dinner, ospitata da Claypaky nel magnifico contesto della Villa Torrigiani. Prendendo la parola alla cena di gala, Pio Nahum, CEO di Claypaky, ha ringraziato il comitato Showlight per la fiducia accordata e per aver consentito che l'evento si tenesse in Italia.

Nel complesso, l'evento ha avuto un successo straordinario. I partecipanti hanno esternato all'unanimità le loro lodi per l'esperienza vissuta, gli approfondimenti tematici proposti dalle presentazioni, la qualità delle visite culturali e l'ambiente relazionale informale e rilassato che Showlight ha saputo assicurare.

Pio Nahum si è così espresso: “Erano anni che desideravamo fortemente ospitare Showlight in Italia e non possiamo che essere soddisfatti del risultato ottenuto. È un onore accogliere tanti lighting designer nel nostro Paese, mostrare loro l'ospitalità per cui andiamo famosi e trascorrere con loro tanti momenti piacevoli. Sono rimasto positivamente impressionato dagli oratori e dalla notevole eterogeneità delle presentazioni. Naturalmente, tutti qui sono esperti in materia di luci, ma ci sono sempre cose nuove che si possono imparare gli uni dagli altri in eventi come questo! Showlight si è rivelata per Claypaky una magnifica opportunità per rafforzare ulteriormente i nostri rapporti con tante persone di spicco del mondo del Lighting.”

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it