Debutto australiano degli Scenius Clay Paky al CMC Music Award

Debutto australiano degli Scenius Clay Paky al CMC Music Award

Anno

2016

Luogo

Australia

Produzione/Rental

Mandylights, Crystal Productions, Resolution X

Prodotti correlati

data pubblicazione: 20 Agosto 2016

AUSTRALIA - Il CMC Music Awards 2016, uno dei più importanti eventi musicali australiani, si è tenuto lo scorso 10 marzo presso il Queensland Performing Arts Centre (QPAC) di Brisbane. Tra gli ospiti dell’edizione di quest’anno vi sono stati nomi altisonanti della scena country, quali: Jason Aldean e il duo Florida Georgia Line, il cantautore australiano Adam Harvey e l’astro nascente country Kelsea Ballerini.

L’evento, trasmesso dal canale televisivo Country Music Channel della Foxtel, ha celebrato gli artisti e i musicisti più amati dal pubblico australiano.

Come responsabile di produzione, scenografia, direzione artistica, nonché del progetto di lighting design è stata designata la società Mandylights.  A fornire i proiettori la stessa Mandylights insieme alla Crystal Productions e alla Resolution X.

Si è trattato della prima apparizione in Australia degli Scenius, gli spotlight a testa mobile Clay Paky, di cui la Crystal Productions ha ordinato 14 pezzi pochi giorni prima dell’evento.

“Siamo in assoluto tra le prime società australiane ad offrire i proiettori Scenius e questo indubbiamente costituisce un grande vantaggio per noi”, ha sottolineato David Thomas, amministratore delegato della Crystal Productions. “Gli Scenius rappresentano ormai lo standard più elevato nell’industria illuminotecnica ed esserne i primi utilizzatori rappresenta un tratto distintivo per noi della Crystal. Questi proiettori sono dotati di un ampio zoom 8°-50° e, per le loro dimensioni, sono particolarmente silenziosi e veloci: nessuno dei proiettori utilizzati finora è paragonabile agli Scenius per la profondità di campo delle luci”.

L’avanzato gruppo ottico e la nuova lampada a scarica OSRAM da 1400W assicurano una resa luminosa ben superiore rispetto alle precedenti lampade di vecchia generazione da 1500W. Per l’evento australiano sono stati impiegati complessivamente 14 Scenius, di cui 7 sospesi e altri 7 posizionati sul palco.

“Le luci Scenius sono semplicemente fantastiche” ha commentato Richard Neville, amministratore delegato della Mandylights. “Dal palco abbiamo potuto cambiare l’orientamento delle luci passando sul pubblico e poi di nuovo in scena, in modo molto dinamico. La straordinaria lunghezza del campo visivo fa sì che le luci vengano messe a fuoco quando la telecamera si trova vicino ai proiettori, per esempio dietro al presentatore, mentre la proiezione gobo posta in alto sul soffitto rimane perfettamente nitida. La messa a fuoco è perfetta per l’intera lunghezza del fascio luminoso”.

Scenius è un proiettore straordinariamente brillante: Richard è entusiasta della sua apertura che consente di disporre di un diametro di proiezione davvero ampio.

Scenius ha una temperatura colore in uscita da 6500K, stabile nel tempo, e un CRI estremamente elevato, davvero raro per una sorgente a ioduri metallici. I colori coprono un amplissimo spettro cromatico che include anche le tinte pastello.

“L’intera gamma dei colori è fantastica e la proiezione del fascio non produce gli effetti hotspot che tipicamente si vengono a creare quando si combinano colori pastello” ha confermato Richard. “La resa cromatica è incredibilmente uniforme”.

Scenius offre effetti speciali al top di gamma grazie alle due ruote gobo rotanti, ognuna dotata di sei gobo intercambiabili, un prisma rotante e ruote grafiche intercambiabili che garantiscono nuovi e spettacolari effetti. Il proiettore può essere utilizzato anche in modalità wash inserendo un filtro frost di nuova concezione.

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it