Gli Igloo Domes e gli Sharpy di Clay Paky accendono gli alberi di Natale  di Chicago

Gli Igloo Domes e gli Sharpy di Clay Paky accendono gli alberi di Natale di Chicago

Anno

2014

Luogo

Stati Uniti

Lighting designer

John Featherstone

Produzione/Rental

Intelligent Lighting Creations (ILC)

Prodotti correlati

data pubblicazione: 8 Marzo 2014

USA – Durante le vacanze, non erano solo gli alberi di Natale a creare un'atmosfera magica.  I visitatori di "Illumination: The Lights at The Morton Arboretum" in periferia di Chicago hanno scoperto un'altra magia sul sentiero lastricato che si snoda morbidamente per un miglio: gli effetti di luce sugli alberi creati dagli Sharpy di Clay Paky inseriti negli Igloo Domes e programmati con una console grandMA.

Il Morton Arboretum è stato fondato nel 1922 dal magnate di Morton Salt, Joy Morton, il cui padre ha inaugurato l'Arbor Day negli Stati Uniti.  L'evento “Illumination” ha presentato effetti di luce sorprendenti sugli alberi lungo il sentiero e ha offerto anche la possibilità di interagire con gli alberi cambiando il colore e l'intensità delle luci.

Per  “Illumination” il lighting designer John Featherstone, della società di design Lightswitch, ha scelto 28 Sharpy di Clay Paky che illuminassero il sentiero e che esibissero i loro effetti di luce.  I fasci stretti che coprono lunghe distanze e il ridotto consumo energetico li rendono adatti a tutte le mansioni.  Gli Sharpy sono stati inseriti in cupole per esterni fatte su misura e in una dozzina di Igloo Domes di Clay Paky.  Gli Igloo sono involucri robusti che proteggono dagli agenti atmosferici mantenendo una temperatura di funzionamento perfetta.  Di veloce installazione e di facile utilizzo, gli Igloo sono indispensabili per eventi, festival e installazioni all'esterno.  In policarbonato trasparente stampato a iniezione e resistente ai raggi ultravioletti, gli Igloo garantiscono proiezioni senza interruzioni e senza perdita di luce o distorsione dell'immagine.

“I fari e gli Igloo domes hanno funzionato alla grande – sono stati all'aria aperta da ottobre a metà gennaio senza presentare la minima defaillance,”
riferisce Matt Pearlman, senior account manager di Intelligent Lighting Creations (ILC), società di noleggio con sede a Chicago.  "Negli Igloo domes abbiamo usato il DMX con comando wireless, cosa che ha permesso di eliminare molti cavi."

Pearlman spiega che in alcune zone gli Sharpy creavano effetti aerei.  "In una delle aree i fari sono stati posizionati all'interno di un'architettura panoramica di un enorme giardino di siepi consentendo ai fasci di luce di estendere visivamente i confini del giardino," aggiunge.

Lo spettacolo di luci era programmato da un paio di console grandMA2.  "I programmatori erano in grado di condividere il file dello spettacolo e effettuare modifiche in tempo reale," dice Pearlman.  "Per la gestione dello show abbiamo utilizzato computer SSD con grandMA onPC software e multi nodes su rete wireless. Il sistema di comando ha funzionato in maniera impeccabile."

Francesco Romagnoli, Area Manager di Clay Paky per l’America Settentrionale e Latina, così ha commentato: "E' una applicazione grandiosa dei nostri Igloo Domes ed un progetto veramente interessante.  Siamo fieri che abbiano scelto la nostra linea di prodotti per questa applicazione."

A.C.T. Lighting è il distributore esclusivo di Clay Paky per il Nord America.

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it