Gli Sharpy Clay Paky conquistano sul campo gli Strypes.

Gli Sharpy Clay Paky conquistano sul campo gli Strypes.

Anno

2014

Luogo

Regno Unito

Lighting designer

Steven Bewley

Produzione/Rental

Neg Earth

Prodotti correlati

data pubblicazione: 24 Marzo 2014

UK - Dimostrando che la dimensione non è tutto, The Strypes, giovane e talentuosa rock'n'roll band irlandese, ha scelto di esibirsi in uno Shepherds Bush Empire gremito, illuminato dalla straordinaria luce dello Sharpy di Clay Paky.

La serata, che costituiva il primo concerto dotato di un'illuminazione di livello professionale nella ancor verde carriera della band, è stata affidata alle capaci mani di Steven Bewley, Lighting Designer con alle spalle collaborazioni con London Grammar, Dizzee Rascal e Enter Shikari. Traendo ispirazione dal PATT2013, lighting design retrò di James Thomas, Bewley ha realizzato un contesto illuminotecnico teatrale che trasudava un glamour di vecchia scuola per l'esibizione piena di vitalità.

“Otto giorni prima della data del tour, ho ricevuto la chiamata con cui il manager della band mi chiedeva se ero interessato a progettare l'illuminazione per il concerto,”
afferma Bewley. “Nonostante lo scarso preavviso, ho accettato. Nel giro di qualche ora avevo disegnato tutto quanto in WYSIWYG, e, ispirato dal PATT2013, ho creato un design ridotto che dava l'illusione di essere molto più grande di quanto in effetti non fosse.”

Optando per un concerto a bassa quantità ma ad alto impatto, Bewley ha preteso un certo numero di Sharpy di Clay Paky per creare degli effetti di stile epico che trascinassero il pubblico. “Ho richiesto immediatamente gli Sharpy. Sono una parte vitale della mia attrezzatura data la loro potenza allo stato puro e la loro versatilità. Nello show ci sono solo sei Sharpy, ma poiché sono proiettori ricchi di funzioni e pieni di risorse, è come se ciascuno di essi fosse tre luci diverse.”

Per mantenere un'atmosfera intima dell'esibizione, Bewley ha scelto dei colori ricchi e classici. “Uso molto azzurri intensi con bianchi avorio incisivi,” continua Bewley. “Lo Sharpy ha una grande gamma cromatica, specialmente per quanto riguarda la sua scelta di colori vividi che ho spinto molto in questo show.”

Aggiungendo una sensazione di rara spontaneità, Bewley ha controllato i vari livelli di effetti al volo, “Oltre a essere una grande luce da usare in uno show pre-programmato, lo Sharpy è un proiettore veramente eccitante da azionare dal vivo,” prosegue Bewley. “Può creare spettacolari effetti a mezz'aria, ottimi per stimolare il pubblico. Per questo show mi sono divertito parecchio con i movimenti Pan e Tilt con alte velocità dello shutter. La band è talmente piena di energia che il lighting design ha davvero bisogno di rispecchiare questa loro vitalità.”

Gli Sharpy con lampada a scarica da 189W di Clay Paky, che sono stati forniti unitamente al resto del rig illuminotecnico dalla nota società di noleggio Neg Earth, hanno messo a disposizione dei designer 17 gobo e un effetto shake ad alta velocità. Il prisma rotante a 8 facce, lo shutter meccanico e l'effetto strobo a velocità regolabile fanno dello Sharpy uno dei proiettori per effetti illuminotecnici più avanzati che ci siano sul mercato e questa sua versatilità permette un uso delle luci ottimale su rig tanto di piccole che di grandi dimensioni.

“Mi piacciono tutte le caratteristiche dello Sharpy,” conclude Bewley. “Puoi puntarlo ovunque e sai già che andrà bene.”

Gli Strypes continueranno il loro tour in Gran Bretagna prima di partire per i concerti in Canada e negli Stati Uniti in marzo. Per maggiori informazioni, visitate il sito http://thestrypes.com

Ambersphere Solutions
è il distributore dei prodotti Clay Paky nel Regno Unito.

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it