Gli Sharpy Clay Paky illuminano il tour dei Fall Out Boy

Gli Sharpy Clay Paky illuminano il tour dei Fall Out Boy

Anno

2013

Luogo

Stati Uniti

Lighting designer

Robb Jibson

Produzione/Rental

LMG Touring

Prodotti correlati

data pubblicazione: 10 Luglio 2013

UNITED STATES - Dopo l'uscita del loro ultimo acclamato disco, 'Save Rock 'n Roll', la rock band dei Fall Out Boy è tornata in tournée in America e in Canada, e le teste mobili Sharpy di Clay Paky li hanno seguiti.

Il lighting designer Robb Jibson
della So Midwest, che aveva già utilizzato i prodotti di Clay Paky in altri show, schiererà gli Sharpy in un modo del tutto innovativo durante il tour della band.  Jibson ha deciso di usarli come luci frontali principali.

"Può essere molto difficile sviluppare un sistema di luci frontali per una band che sul palco è in constante movimento, suonando nei luoghi più svariati, che vanno da piccoli club fino a grandi arene,"
ammette Jibson.  "La ricerca di luci frontali affidabili, incisive e di qualità mi ha spinto a decidere di portare le nostre sempre con noi.  Usare luci mobili disabilitando i movimenti PAN e TILT non è certamente niente di nuovo, ma le domande da cui vengo subissato e le occhiatacce che ricevo dai promoter locali mi hanno fatto capire che, in sedi come queste, non erano mai state utilizzate prima in posizione frontale."

Usare gli Sharpy come luci spot gli ha permesso di portare dei fari in luoghi dove normalmente non ci sarebbe abbastanza spazio per alloggiare delle luci frontali tradizionali, che sono più grandi.  Gli Sharpy, inoltre, si prestano a questo ruolo, perché permettono a Jibson di girare in tour con le sue unità, invece di usare le luci in dotazione nelle varie sedi, che durante il tour possono variare molto per stile e qualità.

Jibson aveva utilizzato un altro impianto in un altro progetto, e aveva avuto difficoltà ad individuare la potenza adatta ad ogni sede.  "Quindi è cominciata la caccia ad una nuova soluzione che fosse più semplice ma che rispettasse comunque i parametri," dice.  "Ed ecco entrare in scena gli Sharpy.  Anche da una distanza di 50 metri, gli Sharpy sparano sul palco un fascio da 1000 lux.  Essendo piccoli e leggeri, possono essere montati ovunque, sulle torrette, nelle modanature, sulle staffe di sala laterali, sulle balconate, sulle piattaforme di lavoro aeree - persino fuori da un edificio annesso allo Stubbs BBQ ad Austin!"

Jibson racconta che "gli Sharpy non ti deludono mai, e il loro basso consumo energetico significa che, concerto dopo concerto, i Fall Out Boy avranno sempre a disposizione le loro luci.  Utilizzando operatori locali per controllare la posizione dei fari, la sorgente di luce rimane invariata indipendentemente da dove vengano installati."

A.C.T Lighting
è il distributore Clay Paky in Nord America.

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it