Gli Sharpy di Clay Paky nel weekend dei College Football Playoff

Gli Sharpy di Clay Paky nel weekend dei College Football Playoff

Anno

2015

Luogo

Stati Uniti

Lighting designer

Matt Foucheaux

Produzione/Rental

Solomon Group

Prodotti correlati

data pubblicazione: 3 Maggio 2015

USA - I primi College Football Playoff (CFP) sono stati caratterizzati da una serie di eventi elettrizzanti, compresi i concerti d'eccezione del weekend “AT&T Playoff Playlist Live!” dove la facevano da protagonisti Lenny Kravitz e Sting.  Gli Sharpy di Clay Paky hanno svolto un ruolo chiave nelle due serate consecutive in cui si sono svolti gli spettacoli all'American Airlines Center di Dallas. 

Solomon Group con sede a New Orleans ha prodotto e progettato l'“AT&T Playoff Playlist Live!” fornendo una gamma completa di servizi per eventi dal vivo in occasione della prima serie di concerti di questo genere.

“Per gli organizzatori di CFP e ESPN era fondamentale che gli eventi previsti per il weekend inaugurale dei College Football Playoff fossero entusiasmanti quanto la gara stessa,” spiega Matt Foucheaux, Direttore del Design di Produzione presso Solomon Group.  "Altro requisito essenziale era che il logo CFP avesse una visibilità frontale e centrale.   Per il palco abbiamo quindi optato per un design di produzione che avesse forti riferimenti al nuovo, originalissimo logo.  Una volta scelta la forma di un pallone da football per lo stage, abbiamo inserito ovunque vari elementi creativi che ricordavano il football.

"Ad esempio, il nostro staff ha creato dei 'bracci' luminosi che simboleggiassero il nuovo sistema dei playoff.  Abbiamo anche creato degli speciali 'pod' per imitare la tradizionale illuminazione da stadio.  Era importante che lo spettacolo non somigliasse o non desse la sensazione di essere ad un concerto qualsiasi; volevamo che il pubblico sapesse che lo show era parte dei College Football Playoff."

Foucheaux ha inserito 48 Sharpy di Clay Paky nei 'pod' di luci da stadio, il cui scopo era quello di simulare liberamente l'illuminazione tipica di uno stadio da football.  Dodici Sharpy in ognuno dei quattro pod sono stati posizionati a sinistra e a destra del palco e si distribuivano a circa 20 metri dall'inizio del primo Sharpy.

"Abbiamo scelto gli Sharpy per l'emissione incredibile del loro fascio e per la loro velocità," spiega Foucheaux.  "Avevamo bisogno di strumenti che ci consentissero di creare immagini molto eleganti per l'entrata degli artisti e per il passaggio da uno all'altro, ma che potessero offrire rapidamente un look dinamico per lo spettacolo rock."

Sostiene che gli Sharpy erano dei "veri cavalli di battaglia" che si sono comportati egregiamente.  Per tutti i quattro giorni (incluso il montaggio) non si sono mai spenti e non abbiamo avuto problemi di sorta."

Foucheaux sottolinea che molti dirigenti e membri dello staff hanno dedicato il loro tempo per la riuscita di questa serie di concerti.  "Ingranare la marcia giusta aiuta a rendere spettacolare uno show, ma per renderlo indimenticabile bisogna metterlo nelle mani di designer e tecnici talentuosi che sanno come muoversi all'interno dei parametri dell'evento.  Di solito lavorano dietro le quinte, ma sono coloro che permettono alla magia di diventare realtà."

Al Solomon Group Jonathan Foucheaux era il produttore, Gary Solomon Jr. produttore show, Josh Richardson direttore show, Andy Smith direttore di produzione e Laura Jean Smith responsabile della gestione completa dello show.  Ryan Stumpp lighting designer sul posto, Nathaniel Beckett capo illuminazione e Trice Head e Dallas Spatz tecnici dell'illuminazione.

Da parte sua, Francesco Romagnoli, Area Manager di Clay Paky per Nord e Sud America, così si esprime: “Solomon Group è sempre stato un utilizzatore innovativo dei nostri prodotti e questo progetto non fa eccezione.  Siamo orgogliosi di vedere i nostri Sharpy protagonisti di questo evento."

A.C.T Lighting è il distributore esclusivo Clay Paky in Nord America.

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it