La Helikon Opera di Mosca investe in 100 proiettori Clay Paky

La Helikon Opera di Mosca investe in 100 proiettori Clay Paky

Anno

2016

Luogo

Russia

Prodotti correlati

data pubblicazione: 11 Giugno 2016

RussiaNell'ambito del suo piano di ammodernamento, la Helikon Opera di Mosca ha effettuato un investimento per l'acquisto di 100 proiettori Clay Paky.

Il rinnovato palcoscenico principale ha infatti riaperto con un concerto di gala nel novembre 2015, dopo anni di lavori di ricostruzione e ristrutturazione.

DOKA Center, distributore russo di Clay Paky di lungo corso, ha curato la parte tecnica, raccomandando i proiettori Clay Paky per il teatro.

“È stato un progetto molto interessante su cui lavorare, perché il nuovo edificio è fantastico e la Helikon Opera è situata nel centro storico di Mosca” afferma Vasily Litvin, brand manager di DOKA per attrezzatura Clay Paky.

Nel salone più piccolo del nuovo edificio, Doka ha installato 6 Alpha Profile 700 ST, 6 A.leda B-EYE K20, 14 Sharpy e 18 A.leda B-EYE K10, forniti assieme ai relativi flight case e foamshell.

Nel salone più grande, DOKA ha fornito 6 Alpha Spot HPE 1200, 16 Alpha Spot QWO800, 6 Alpha Wash HALO, 4 Alpha Wash 1200, 16 A.leda Wash K20 e 4 Alpha Profile 700, oltre ad accessori e flight case.

“Il personale del teatro è incredibilmente entusiasta dei nuovi proiettori – Clay Paky è sempre affidabile e l'assortimento di proiettori Clay Paky in ciascun salone consente di creare effetti potenti per i nuovi allestimenti” aggiunge Litvin.

L'Alpha Spot QWO 800 utilizza la nuovissima lampada MSR Platinum da 800 watt, che tutti apprezzano per la luminosità superiore a quella di una lampada da 1200 watt della precedente generazione. Dimensioni e peso ridotti, ampia escursione dello zoom, ottima luminosità, campo uniforme, silenziosità e consumi ridotti sono le caratteristiche che rendono Alpha Spot QWO 800 un proiettore particolarmente adatto alle installazioni in teatro e in tutta una serie di ambienti più difficili.

I proiettori A.leda B-EYE K10 e K20 sono wash dalle performance superiori che consentono al lighting designer di programmare degli effetti grafici spettacolari.

Al gala d'inaugurazione hanno partecipato molti dei cantanti lirici più osannati in Russia, come il baritono Dmitri Hvorostovsky, oltre a star di livello internazionale, quali il mezzo-soprano Olga Borodina, il tenore lettone Alexander Antonenko, e il soprano albanese Inva Mula.

I proiettori Clay Paky sono installati in numerosi dei più prestigiosi teatri russi grazie alla stretta collaborazione della società con DOKA. Di recente, più di 157 unità illuminotecniche di Clay Paky, compresi Alpha Wash 300 e Alpha Spot HPE 300, sono state installate nel corso della ristrutturazione di uno dei più antichi teatri russi, il Drama Theatre di Voronezh.

DOKA ha avuto un ruolo chiave anche nella ristrutturazione del famoso Teatro Bolshoi, fornendo più di 350 proiettori Clay Paky allo storico edificio.

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it