La versatilità di Glow UP Clay Paky per illuminare l’architettura

La versatilità di Glow UP Clay Paky per illuminare l’architettura

Anno

2015

Luogo

Italia

Lighting designer

Gianmarco Maccario

Produzione/Rental

Pico Service

Prodotti correlati

Collegamenti esterni

data pubblicazione: 5 Agosto 2015

ITALIA - In occasione della Prima tappa di questa indimenticabile edizione del Giro d’Italia, il Royal Hotel di Sanremo si rivolge a Pico Service per illuminare parte delle facciate dell’edificio, proponendo una soluzione non ingombrante ed evitando ogni possibile fastidio agli ospiti presenti nell’albergo.

Il Royal Hotel è una eccellenza unica, nel campo dell'ospitalità, in città. Costruito nel 1872, in una posizione privilegiata, l’albergo si staglia verso il cielo con le sue candide superfici e si affaccia sul mare, a pochi passi dal centro di Sanremo. Tutto attorno, il lussureggiante parco subtropicale di 16.000 mq regala un’incantevole fioritura e profumi delicati in tutte le stagioni.

Così quando è il momento di disporre la regia per il controllo delle scene, di disporre i proiettori intorno alle facciate prescelte dell'edificio, oltre a garantire l’esito spettacolare dell'allestimento luminoso, si deve garantire lo svolgimento delle attività dell'albergo.

Pico è il Service ufficiale del Royal Hotel e conosce perfettamente sia le esigenze dell’albergo tanto quanto le innovative soluzioni luminose dei proiettori led cambia colori Glow UP Clay Paky: un proiettore intelligente di luce dinamica con testa orientabile, portatile. Senza cavi di alimentazione né di segnale da distribuire, collegare o proteggere; del tutto autonomo, capace di trovare posto con grande libertà, ovunque sia necessario.

La batteria interna, che si ricarica velocemente nello speciale alloggiamento/flight-case, garantisce, a ciascuno dei proiettori led, ore e ore di funzionamento automatico o programmato grazie ad un trasmettitore ai ricevitori DMX Wireless incorporati in ogni unità.
Il grado di protezione favorisce l'uso dei proiettori Glow Up in esterno, sebbene l'eleganza e la finitura cromata li renda perfetti anche all'interno degli ambienti più esclusivi. Il lighting designer Gianmarco Maccario tra le molteplici sequenze e cambi di colore memorizzate all’interno del proiettore, seleziona il rosa, colore associato allo sponsor del Giro. 

Uno studio preliminare, serve per verificare il numero di proiettori necessari e sufficienti ad ottenere l’effetto desiderato. Venti proiettori vengono posizionati liberamente rispettando distanza e apertura del fascio (regolabile con zoom manuale da 15° a 30°). La consolle che li gestisce, una Jands Vista S1 di piccole dimensioni, è occultata nei pressi della piscina dell’Hotel.

Conclusosi l’evento, è il momento di riporre tutto e andarsene, una operazione che con i Glow Up dura un tempo davvero insignificante. Spento il rosa, torna la notte.

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it