Le luci Clay Paky regalano una potenza esplosiva al "Big Revival Tour" di Kenny Chesney

Le luci Clay Paky regalano una potenza esplosiva al "Big Revival Tour" di Kenny Chesney

Anno

2015

Luogo

Stati Uniti

Copyright delle fotografie

George Masek

Lighting designer

Mark Butts

Produzione/Rental

Morris Light & Sound

Prodotti correlati

data pubblicazione: 23 Giugno 2015

STATI UNITI - Dopo essersi preso un anno di riposo dai concerti per concentrarsi sulla registrazione, Kenny Chesney ha dato il via al suo "The Big Revival Tour" alla volta del Nord America per promuovere il suo album uscito lo scorso anno.  Chesney utilizza un gran numero di Mythos, Sharpy Wash e Stormy Strobe di Clay Paky per dare una sferzata di energia ai suoi concerti nelle arene e negli stadi.

"The Big Revival Tour" è iniziato alla Bridgestone Arena di Nashville con gli ospiti Grace Potter, Taylor Swift, Uncle Kracker, Dave Lee Murphy e Joe Walsh.  L'artista ha vinto per ben quattro volte il Premio Entertainer of the Year della Country Music Association.

Il production e lighting designer Mike Swinford sostiene che l'atmosfera del tour è quella tipica delle tournée di Kenny Chesney.  "E' un design relativamente semplice ma grandioso e deciso," afferma.  "Kenny adora gli effetti speciali con tante luci: uno spettacolo rock come quelli di una volta."

Il programmatore luci Mark Butts, che collabora con Chesney, dice: "Kenny non fa mai niente di inosservato.  Il suo stile è sempre stato quello del rock duro: pura e semplice potenza esplosiva."

Per ottenere questo risultato, Swinford utilizza 198 Mythos e 44 Stormy Strobe, i nuovissimi prodotti di Clay Paky.  Morris Light & Sound di Nashville, fornitore di luci, suoni e impianti per il tour, è uno dei primi rivenditori negli Stati Uniti ad offrire un enorme inventario di strumenti per l'illuminazione all'avanguardia. Per questo motivo ha potuto soddisfare le esigenze di Swinford.

"Non siamo mai timorosi quando si tratta di essere i primi a rompere il ghiaccio," afferma il presidente di Morris David Haskell.  "Ci piace essere sulla cresta dell'onda.  E per i nuovi prodotti sappiamo di avere il supporto di A.C.T..  L'unico problema dei Mythos è che non ne abbiamo abbastanza!  Tutti i giorni ricevo chiamate in cui me li chiedono; hanno lo stesso tipo di impatto sull'industria che avevano gli Sharpy quando sono stati lanciati."

Mythos è un proiettore ibrido all'avanguardia che funziona sia come un eccezionale spotlight da 470 watt che come uno straordinario beam.  Quando ha visto i Mythos per la prima volta, Swinford è rimasto "completamente incantato dalle piccole dimensioni, dalla grande potenza e dal ridotto consumo energetico," racconta.  "Mythos ha appena 470 watt mentre qualsiasi altro prodotto ad esso paragonabile ha 1500-1800 watt.  Quando hai un rig delle dimensioni del nostro, ridurre i consumi energetici della metà o di un terzo è già una grande cosa, specialmente quando ti esibisci in 16 stadi."

Swinford è un fan della versatilità dei Mythos.  "Producono un fascio due o tre volte più luminoso di quello degli Sharpy ma allo stesso tempo utilizzando lo zoom si trasformano in proiettori tradizionali," spiega.  "Si può passare da una modalità all'altra molto rapidamente.  Con Mythos si può ottenere anche una luce wash con effetto frost decisamente bella."

Quando li ha richiesti per il tour, Swinford non ha avuto remore sul fatto di essere uno dei primi utilizzatori dei Mythos.  "Sapevo che avrebbero segnato una svolta per questo tipo di luci," spiega.  "Clay Paky ha fatto un lungo e impegnativo percorso nello sviluppo e nella progettazione di luci decisamente affidabili e innovative.  Fa cose che gli altri produttori stanno iniziando a copiare.

"Per questo ho deciso di investire massicciamente nei Mythos in questo tour.  In sei settimane di prove si sono rivelati eccezionali, per cui li abbiamo già sicuramente rodati."

Swinford spiega che Chesney voleva che in questo tour le luci illuminassero ancora più efficacemente il pubblico, soprattutto ai concerti negli stadi.  Ecco perché per il pacchetto dedicato agli stadi, il lighting designer ha a disposizione 20 Mythos in truss pre-montati attorno ai pannelli, che vengono poi riproposti lungo i dasher per gli spettacoli nelle arene.  "Ci offrono il pacchetto per illuminare il pubblico e allo stesso tempo fanno luce sulla sfera a specchi di un metro di diametro," spiega Swinford.  "Quando puntiamo i Mythos sulla sfera otteniamo gli effetti più fantastici che si siano mai visti: è molto più brillante e i fasci che riflette la sfera sono estremamente intensi."

Negli stadi i Mythos sono montati verticalmente sulle torrette all'interno della struttura.  Un gruppo di otto proiettori è posizionato sulle poltrone lasciate libere appositamente per le luci; sei si trovano dietro al mixer; sei in fondo al campo per creare un'atmosfera a strati.

Swinford sottolinea che nello spettacolo ci sono molte "superfici per video": uno schermo sul fondo da 14,5x5 metri circa affiancato da altri schermi da 8x5 metri circa più un header da 14,5x4 metri circa sospeso sull'avanscena. "Con tutta la luminosità degli schermi, il pacchetto luci doveva essere piuttosto potente," dichiara.  "Mythos si comporta egregiamente in questo contesto."

Gli Stormy Strobe sono distribuiti in dieci finger di truss sul palco superiore e sull'avanscena e montati sulle strutture laterali con 28 Sharpy Wash.  "Volevamo effetti strobo bianchi classici e li abbiamo ottenuti con gli Stormy," dice Swinford.  "Sono molto luminosi e consumano poco e sono veramente accessibili,  oltre ad essere anche ottime luci da lavoro!" 

Gli Sharpy Wash illuminano di traverso la band e potenziano l'illuminazione dei video.  Morris Light & Sound ha acquistato gli Sharpy Wash circa 18 mesi fa, ma continuano ad essere un "prodotto estremamente popolare" spiega Haskell.  "La gente adora la velocità e l'emissione rispetto alle dimensioni della lampada.  Le ottiche di Clay Paky sono, secondo me, le migliori al mondo."

Francesco Romagnoli, Area Manager di Clay Paky per l’America Settentrionale e Latina, ha commentato: “La collaborazione tra il Sig. Swinford, il Sig. Butts e Morris Light and Sound è eccezionale.  I loro spettacoli sono sempre sorprendenti e noi siamo felici di lavorare ancora una volta con loro."

A.C.T Lighting è il distributore esclusivo Clay Paky in Nord America.

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it