Massimo impatto per il tour dei The Killers con le luci Clay Paky

Massimo impatto per il tour dei The Killers con le luci Clay Paky

Anno

2014

Lighting designer

Steven Douglas

Produzione/Rental

Neg Earth

Prodotti correlati

data pubblicazione: 29 Dicembre 2014

TOUR MONDIALE – il gruppo musicale rock di Las Vegas The Killers ha organizzato diversi entusiasmanti spettacoli, accompagnati dagli effetti luminosi colossali degli Sharpy, degli A.leda B-EYE e dei Supersharpy di Clay Paky che, come scrive The Telegraph, ‘facevano parte di uno straordinario e studiato dispiegamento di luci, fuochi d'artificio ed esplosioni.’

Il lighting designer Steven Douglas ha scelto 36 Sharpy, forniti da NegEarth, dopo averli usati massicciamente nei precedenti tour dei The Killers.

“Se si cerca qualcosa di grande impatto, la prima cosa che viene in mente sono gli Sharpy di Clay Paky,” dichiara Douglas. "Per me rappresentano la scelta più ovvia, dal momento che negli ultimi due anni li ho utilizzati in maniera decisamente consistente. Sono luci eccezionali, affidabili e compatte e di notevole impatto - tutti sanno quanto valgono."

Douglas ha montato gli Sharpy in modo da creare un'enorme parete di luce dietro la band, laddove di solito viene posizionato uno schermo video. Il risultato è stato uno sfondo veramente sorprendente con una luminosità e dei colori intensissimi, grazie alla purezza del fascio e alla notevole emissione degli Sharpy.

"Volevamo fare qualcosa di diverso per questo tour, per cui abbiamo optato per una scenografia interamente centrata sulle luci, e ha funzionato molto bene," dice Douglas.

Douglas ha voluto anche otto SuperSharpy di Clay Paky, dopo averci avuto a che fare in precedenza nel corso dell'anno, come spiega: "Avendo sentito ottime opinioni sui SuperSharpy, ho fatto una breve ricerca alla Neg Earth ad aprile. Sono stato davvero impressionato. Il faro era appena uscito ed ho deciso di informarmi per sapere quanti se ne potessero avere per il tour," racconta Douglas. "All'inizio avremmo voluto che tutto il rig fosse allestito con i SuperSharpy, ma i tempi di consegna della Clay Paky erano tirati e siccome l'azienda vuole garantire che i suoi prodotti siano pronti per il mercato al 100% prima di essere utilizzati, siamo riusciti ad averne solo otto."

Douglas ha quindi finito per utilizzare i SuperSharpy come parte del pacchetto a pavimento del palco, programmato per creare effetti aerei dinamici e perfettamente ritmati.

"L'emissione dei SuperSharpy è incredibile e la lunghezza del loro fascio straordinaria: ciò significa che quando illuminavano il pubblico erano strabilianti," afferma Douglas.

Il SuperSharpy è una testa mobile ACL con una lampada da 470 watt e 7.000 K. Il suo fascio è quattro volte più luminoso di quello dello Sharpy e consente di raggiungere distanze a mezz'aria mai viste prima.

Douglas ha aggiunto ventiquattro B-EYE di Clay Paky per completare il pacchetto a pavimento, che ha utilizzato per illuminare il palco, la band e il pubblico con colori palpitanti e vibranti. "Adoro il fatto di poter controllare e animare i singoli pixel del B-EYE. E' uno strumento davvero eccezionale." Continua Douglas.

L'A.leda B-EYE K20 di Clay Paky è una luce wash di eccellente qualità, che funziona anche come un fascio e che permette di creare effetti visivi spettacolari. E' in grado di generare un palpitante fascio di microraggi che possono essere gestiti individualmente, ognuno con i suoi colori e le sue sfumature.

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it