Clay Paky accreditata al Galà della Stampa di Sanremo

Anno

2016

Luogo

Italia

Lighting designer

Marco Astegiano

Produzione/Rental

Pico Service

Prodotti correlati

data pubblicazione: 28 Febbraio 2016

Sanremo, Italia - Domenica 7 febbraio 2016, in occasione del Festival di Sanremo, si è svolto, come di consuetudine, il “Gala della Stampa”. Pico Service ha affidato a Marco Astegiano la regia luminosa della sala e dell’edificio con un piccolo e versatile parco luci formato dai proiettori Mythos, dagli A.leda B-EYE K10 e dai Glow Up di Clay Paky.

L’evento si è svolto presso il Ristorante “Roof Garden” del Casinò di Sanremo, qui si sono presentati tutti gli invitati: gli addetti RAI presenti in occasione dell’evento, la stampa accreditata e lo staff di RADIO 2, radio ufficiale del 66° Festival della Canzone Italiana.

Una veloce passerella dedicata ai fotografi e ai giornalisti, per il Direttore artistico e conduttore del Festival e le due presentatrici. Carlo Conti è in compagnia della simpaticissima Virginia Raffaele e dell’avvenente Madalina Ghenea.

Alla consolle di RADIO 2 il DJ Lele Sacchi, per fare da sottofondo musicale al ricevimento.

La sala del “Roof Garden” è immersa in una atmosfera dominata da una unica tinta, il rosso, colore di RADIO 2. Per illuminare la sala, il palco e aggiungere qualche effetto, il lighting designer si è servito di 6 Mythos, 4 Aleda B-eye K10 e a 12 Glow Up, apparecchi estremamente performanti.

“Quei fasci di luce morbidi/perfettamente definiti/creati dai gobos dei Mythos, posizionati ai due lati della consolle di RADIO 2 hanno creato l’effettistica desiderata.
Mentre gli Aleda B-eye K10 piazzati sull’americana subito sopra alla postazione del Dj hanno colorato con i loro effetti lo stage”.

Aleda B-EYE K10 è un wash dalle performance superiori, un beam mozzafiato e un generatore di effetti grafici spettacolari e nuovi. E' in grado di illuminare le superfici con colori a qualsiasi distanza, sfruttando al massimo la potenza della sua sorgente luminosa. 

“Con i 12 proiettori portatili a batteria Glow Up disposti liberamente lungo il perimetro della sala, è stato facile pitturare di rosso l’intero ambiente, grazie alla loro regolazione automatica della miscelazione RGB per simulare sorgenti con una determinata temperatura colore”.

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it