Clay Paky illumina le atmosfere rock del Greenfield Festival

Clay Paky illumina le atmosfere rock del Greenfield Festival

Anno

2016

Luogo

Svizzera

Copyright delle fotografie

The Fifth Estate Ltd

Lighting designer

Nico Müller

Produzione/Rental

Go Audio

Prodotti correlati

A.leda B-EYE K10 A.leda B-EYE K20 Alpha Spot QWO 800 Alpha Wash 1200 Mythos Stormy
data pubblicazione: 29 Luglio 2016

Svizzera - Nico Müller, lighting designer del gruppo Go Audio, ha scelto oltre cento proiettori Clay Paky per l’illuminazione del palco principale e dei palchi secondari del Greenfield Festival, che si tiene ogni anno a Interlaken, in Svizzera. La scelta, ha affermato lo stesso Müller, è ricaduta sui proiettori Clay Paky principalmente per “l’equilibrio ideale tra consumo, performance e peso che li caratterizza”. 

Dal 2005 il festival è diventato un appuntamento musicale imperdibile che si svolge tra le suggestive Alpi elvetiche. L’edizione 2016 ha visto avvicendarsi più di 40 band rock, punk e metal internazionali, tra cui grandi nomi come Red Hot Chili Peppers, The Prodigy, Dropkick Murphys e Bullet For My Valentine (BFMV). Quest’anno oltre 100.000 spettatori provenienti da ogni angolo d’Europa si sono riuniti per partecipare alle quattro giornate di musica dal vivo. 

L’impianto progettato da Müller per il palco principale, dallo straordinario impatto visivo, ha previsto 39 Alpha Wash 1200, 36 Mythos e 18 luci strobo della serie Stormy CC dallo straordinario impatto visivo.

“Da oltre sette anni utilizzo i proiettori Clay Paky per i tour delle band” ha dichiarato Müller. “Si tratta di luci usatissime nel nostro campo, particolarmente amate dai lighting designer per la loro facilità di utilizzo e programmazione per gli show. Inoltre, i proiettori Clay Paky si distinguono per stabilità e semplicità nel montaggio, configurandosi come le luci ideali per le ambientazioni outdoor”.

Tom Campbell, lighting designer del gruppo Bullet For My Valentine (BFMV), esibitosi il 9 giugno, condivide questa opinione: “I proiettori Clay Paky hanno una struttura estremamente solida ed ergonomica che consente loro di rimanere perfettamente stabili dopo il premontaggio”. 

Per l’esibizione dei BFMV Campbell ha progettato uno show dallo stile tipicamente rock e ha utilizzato per il palco anche altre luci Clay Paky, per la precisione 10 A.leda B-EYE K20 e 8 Stormy CC Clay Paky. Campbell ha impiegato diverse modalità di funzionamento del B-EYE per creare diversi stili dinamici, conferendo a ogni set un’atmosfera unica.

“Solo per alcune canzoni ho utilizzato gli effetti in proiezione aerea (vortex) con controllo individuale dei pixel, in modo da creare un fantastico effetto di contrasto” ha spiegato il lighting designer. “Grazie alla loro straordinaria potenza, i proiettori B-EYE sono perfetti per l’illuminazione del palco durante tutto l’arco del festival, poiché riescono a creare effetti splendidi e perfettamente visibili anche nelle ore diurne!”.

Per i palchi secondari del Greenfield Festival, Müller ha scelto invece 18 A.leda B-EYE K10, 18 Mythos, 16 Alpha Spot 800 QWO e 8 Stormy CC.

“Il proiettore ibrido della serie Mythos è davvero magnifico poiché può essere impiegato dai lighting designer sia come proiettore beam, sia come proiettore spot hard-edge”, ha affermato Müller. “Ma a dire il vero tutti i proiettori Clay Paky sono particolarmente versatili: per esempio il proiettore Stomy CC può essere impiegato come uno strobo RGB o come un blinder RGB, mentre le luci Alpha Spot QWO hanno dei gobo bellissimi che producono una vasta serie di effetti insieme a fasci luminosi con un focus estremamente brillante. Il B-EYE K10, estremamente veloce e luminoso, si è rivelato una scelta vincente per i palchi più piccoli, dove il peso gioca un ruolo fondamentale”.

Il Greenfield Festival si è svolto nella cittadina di Interlaken, nel cantone di Berna, dall’8 all’11 giugno 2016.

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it