I proiettori Clay Paky illuminano il Cama Incendiada World Tour dei Maná

I proiettori Clay Paky illuminano il Cama Incendiada World Tour dei Maná

Anno

2016

Lighting designer

Alain Corthout

Produzione/Rental

Procolor

Prodotti correlati

data pubblicazione: 17 Febbraio 2016

WORLD – Il gruppo rock messicano Maná ha di recente concluso il suo Cama Incendiada World Tour, in cui ha impiegato un ampio schieramento di Mythos, A.leda B-EYE K10 e K20, oltre che di Stormy, per dare colore e forza alla produzione di respiro globale.  Tutti i proiettori citati sono Clay Paky, di cui A.C.T Lighting è il distributore esclusivo in Nord America.

Il Cama Incendiada World Tour è stato l'ottavo tour di concerti dal vivo della band originaria di Guadalajara, ed ha promosso l'ultimo album registrato in studio dei Maná che si intitola appunto Cama Incendiada (Letto in fiamme).  Il gruppo ha vinto quattro Grammy Awards, sette Latin Grammy, cinque MTV Video Music Awards America Latina e molti altri riconoscimenti ancora. Nessun altro gruppo rock latino vende regolarmente così tanti album e biglietti per i concerti. Non a caso, i Maná sono già arrivati a 40 milioni di album venduti in tutto il mondo.

Alain Corthout, il lighting designer responsabile del tour, ha allestito un rig composto da 107 Mythos, 54 A.leda B-EYE K10, 32 A.leda B-EYE K20 e 36 Stormy di Clay Paky. 

Due gruppi di Mythos erano su gru ai lati o verso il fondo del palco. “A volte ho utilizzato la funzione spot, altre volte quella beam, mentre altri otto Mythos hanno funzionato come followspot” spiega Menga Cruz, lighting programmer & operator del tour.

Sedici K20 sono stati posizionati a terra, cinque a ciascun lato della band e sei sul retro del palco.  I restanti 16 K20 sono stati montati sul truss sul fondo del palco. I K10 si sono uniti invece agli Stormy su una piccola parete dietro al palco.

“I proiettori di Clay Paky hanno reso esplosivo il lighting design con i loro colori potenti” afferma Cruz. “I Mythos sono stati davvero sensazionali. Avevano la stessa forza luminosa sia in tonalità bianca che rossa, i gobo erano semplicemente incredibili e lo zoom era sbalorditivo. Questo tour è stato il primo progetto in cui ho impiegato gli Stormy, di cui ho avuto modo di apprezzare appieno luminosità e velocità del flash.”

L'attrezzatura è stata fornita da Procolor, Guadalajara, acquistati da Hermes Music, distributore Clay Paky per il Messico.

Francesco Romagnoli, Area Manager di Clay Paky per Nord e Sud America, ha aggiunto, “Il design è stato magnifico e si è fatto un grande uso delle luci. Non possiamo che essere orgogliosi di averne fatto parte.”

Per ulteriori informazioni contattare Davide Barbetta davide.barbetta@claypaky.it